/ Cronaca

Cronaca | 10 luglio 2019, 17:43

Minaccia la moglie con una pistola dalla matrice abrasa: arrestato un settantenne

La presenza dell'arma è stata rivelata agli agenti dalla donna, che ha consegnato un sacchetto con delle munizioni, e raccontato di essere appena stata minacciata di morte dal consorte

Minaccia la moglie con una pistola dalla matrice abrasa: arrestato un settantenne

Genova - Ieri sera la polizia ha arrestato un genovese di 70 anni, pregiudicato, per il reato di possesso di armi clandestine.

Una volante della è intervenuta in via Digione dopo la segnalazione di lite piuttosto animata in famiglia. Giunti sul posto gli agenti hanno trovato l'uomo che inveiva nei confronti della moglie, una genovese di 67 anni, per motivi di gelosia.

Quando la coppia si è calmata la donna si è rivolta al marito dicendo: “Dagli la pistola, digli della pistola, ammetti che mi stavi minacciando di morte”. Mentre l'uomo negava le accuse, la moglie ha aperto un mobile della sala per consegnare ai poliziotti un sacchetto con all’interno una scatola con 36 cartucce.

A quel punto il marito, messo alle strette, ha ammesso di avere una pistola nascosta all’interno della propria autovettura parcheggiata sotto casa.

La successiva perquisizione della vettura ha consentito agli operatori di rinvenire tra lo schienale ed il sedile lato guida una revolver modello 36 calibro 38, con matricola cancellata e 5 cartucce inserite nel tamburo, oltre a un coltello a serramanico della lunghezza di 23 centimetri.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium