/ Sanità

Sanità | 16 luglio 2019, 14:36

Cannabis terapeutica, Genova: la solidarietà di InFioreScienza a Bertolotto

L'associazione InFioreScienza: "A nome di tutti i pazienti, vogliamo esprimere vicinanza e gratitudine al Dottor Bertolotto per l'inestimabile lavoro svolto in questi anni a favore dei pazienti"

Cannabis terapeutica, Genova: la solidarietà di InFioreScienza a Bertolotto

"Il Dottor Marco Bertolotto ha condiviso, attraverso i social, una testimonianza della sofferenza di un paziente che si trova nella difficile situazione di non avere disponibile la terapia, non avendo la possibilità di acquistarla privatamente. La situazione rappresentata dal paziente è sintesi delle vicissitudini che vivono le persone che hanno avuto benefici nel trattamento e che, in carenza di disponibilità terapica, vedono la loro qualità della vita nuovamente distrutta.       

Queste sono le esperienze che segnano i professionisti che si adoperano per offrire l’opportunità di utilizzare terapie che spesso risolvono grossa parte delle sintomatologie le cui cure tradizionali hanno fallito", spiega in una nota stampa l'associazione InFioreScienza, facendo riferimento a quanto riportato ieri dalla Voce di Genova (Leggi QUI).  

"In relazione all'uso dei social per portare alla luce le problematiche dei pazienti e la conseguente interrogazione in Regione del Consigliere Ardenti, l'associazione InFioreScienza, a nome di tutti i pazienti, vuole esprimere vicinanza e gratitudine al Dottor Bertolotto per l'inestimabile lavoro svolto in questi anni a favore dei pazienti e delle problematiche vissute di cui anche questa associazione si è sempre fatta portavoce".

Questa vicenda porta alla luce il forte disagio vissuto da tutte le figure coinvolte nell'utilizzo della cannabis terapeutica a causa di una discontinuità terapeutica che ha generato un clima di grave sofferenza e stanchezza e che andrebbe risolto in maniera decisa dagli enti preposti una volta per tutte. InFiorescienza è intervenuta nell’ultimo anno e mezzo ripetute volte con le istituzioni con interventi in Consiglio Regionale della Liguria e con ripetute istanze all’assessora Viale, l’ultima risale all’inizio di questo mese. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium