/ Innovazione

Innovazione | 25 luglio 2019, 16:23

Per il turismo nuove opportunità da big data e intelligenza artificiale

Turismo 4.0 e imprese all’avanguardia al centro della giornata sull’innovazione nel turismo voluta da Camera di Commercio, Unioncamere e Isnart

Per il turismo nuove opportunità da big data e intelligenza artificiale

Tanti giovani in sala fra studenti e promoter, oltre ad esperti e operatori del settore, per conoscere i progetti sviluppati dalle Camere di Commercio per promuovere l’innovazione nel turismo. Un’iniziativa finanziata a livello centrale da Unioncamere, e affidata all’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche IS.NA.R.T., ha consentito infatti di sperimentare per la prima volta tecnologie 4.0, come i big data e l’intelligenza artificiale, per osservare e interpretare le dinamiche dell’economia turistica locale. 

“Il turismo rappresenta oggi uno dei più importanti settori della nostra economia, con una caratteristica che lo rende quasi unico: non è delocalizzabile”. Queste la parole del Presidente della Camera di Commercio Luigi Attanasio, che ha fatto anche notare come – nell’era dell’interconnessione digitale – il turismo sia diventato un fenomeno complesso ed in veloce evoluzione. “Saper leggere le opportunità offerte dal territorio, utilizzare in modo intelligente i  big data e conoscere e comprendere le avanguardie che operano accanto alle imprese tradizionali, diventa essenziale per incidere sui mercati, ogni giorno più frammentati e mutevoli”. 

Nel pomeriggio IS.NA.R.T. ha presentato la cosiddetta “mappa delle opportunità” dei territori di Genova e La Spezia, un modello che si avvale dell’intelligenza artificiale e consente di mettere in luce in un’ottica completamente nuova il rapporto fra ogni singolo “attrattore” presente sul territorio e il sistema turistico circostante. A seguire l’illustrazione della nuova piattaforma che, grazie all’utilizzo dei big data acquisiti a livello centrale, apre la strada a un diverso modello di osservazione dell’economia del turismo. 

L’esperta in marketing territoriale Luisa Puppo ha infine presentato le imprese all’avanguardia nell’innovazione turistica per le province di Genova e La Spezia, individuando le tematiche di maggior rilievo e analizzando le proposte in maniera trasversale: per Genova, il fiore all’occhiello per l’innovazione di prodotto sono il MOG,società che gestisce il piano superiore dell’Orientale e che in pochi mesi ha cambiato il rapporto del mercato con i turisti e i residenti, e  ITS4KIDS, impresa di una mamma che offre una piattaforma web per l’ampia communitìy di chi viaggia con bambini al seguito; per La Spezia il FRANTOIO LUCCHI & GUASTALLI, per i tanti i viaggiatori con il debole per l’enogastronomia, e DOIN, consorzio che offre attività esperienziali immerse nella natura.

L’evento organizzato dalla Camera di Commercio di Genova ha fatto seguito al Tavolo sul prodotto Liguria voluto dall’Assessore regionale al Turismo Giovanni Berrino, rivolto agli addetti ai lavori del settore, fra i quali le amministrazioni comunali, le associazioni di categoria e gli operatori turistici.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium