/ Cronaca

Cronaca | 19 agosto 2019, 16:04

Intercity fermo due volte per guasto, e un passeggero perde la testa aggredendo il capotreno

Il convoglio ha accumulato più di tre ore complessive di ritardo, e sul posto è dovuta intervenire la polizia ferroviaria

Intercity fermo due volte per guasto, e un passeggero perde la testa aggredendo il capotreno

Dopo il "venerdì nero" con oltre 20 treni cancellati, a causa delle "ferie di massa" del personale, nuovi grossi problemi per la circolazione ferroviaria tra Liguria e Lombardia: un'intercity è arrivato a destinazione dopo due guasti, e l'aggressione ai danni del capotreno da parte di un passeggero esasperato, con più di tre ore di ritardo.

Il primo guasto ha arrestato la corsa del convoglio 35662 Livorno-Milano a Genova Pontedecimo, dove è stata sostituita la motrice, ma arrivato ad Arquata Scrivia il treno ha dovuto di nuovo fermarsi a causa di un malfunzionamento; a quel punto una passeggera, probabilmente esasperata dalla situazione, avrebbe perso la testa aggredendo il capotreno. Sul posto è intervenuta la Polfer che ha identificato un cittadino austriaco.

Su questo episodio Trenitalia ha riferito che una persona, esasperata dal ritardo, ha tirato il freno di emergenza, e quando il capotreno è intervenuto è scattata l'aggressione: il lavoratore è stato fatto bersaglio di spinte, insulti, uno sputo e uno schiaffo.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium