/ Attualità

Attualità | 03 settembre 2019, 12:46

È dell’Università di Genova l’unico ERC italiano in storia e archeologia

Ad aggiudicarsi il prestigioso riconoscimento Anna Maria Stagno: al progetto della ricercatrice un finanziamento da 1,5 milioni

È dell’Università di Genova l’unico ERC italiano in storia e archeologia

Genova - Sono 37 gli italiani che quest'anno si aggiudicano un ERC Starting Grant, ma solo 18 hanno deciso di realizzare il loro progetto in Italia. Una di questi è Anna Maria Stagno, unica italiana a vincere nel settore di “Studio del passato” (SH6).

\Alla Stagno è stato attribuito uno dei finanziamenti da un milione e mezzo di euro del Consiglio Europeo per la Ricerca (Erc Starting Grant) per il progetto quinquennale “Archaeology of sharing practices: the material evidence of mountain marginalisation in Europe (18th- 21st c. AD)”.

Questi importanti finanziamenti fanno parte del programma di ricerca e sviluppo europeo Horizon 2020 e vengono attribuiti ogni anno ai più brillanti ricercatori per sviluppare studi multidisciplinari e di frontiera, in tutti i campi del sapere. Quest'anno sono stati finanziati in tutto 408 progetti, a ricercatori di 51 nazionalità distribuiti su 24 paesi europei e non solo. Gli italiani sono terzi per numero finanziamenti ricevuti, ma l'Italia è solo ottava per numero di progetti ospitati. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium