/ Politica

Politica | 14 settembre 2019, 15:28

Battelli (M5S): "La revoca della concessione ad Autostrade non può essere barattata con nulla. Genova non può accettarlo"

"Genova si sta rialzando ma non possono esserci sconti per chi ha sfregiato per sempre la nostra città".

Battelli (M5S): "La revoca della concessione ad Autostrade non può essere barattata con nulla. Genova non può accettarlo"

Nota ufficiale di Sergio Battelli, Presidente Commissione Politiche Ue - M5S Camera dei Deputati:

"Sono fiero di aver lavorato alla ripartenza della mia città. Fiero di ciò che vedo e sento: l'aria tersa, senza più la polvere delle macerie, i rumori della ricostruzione, non più delle ruspe che abbattono. Fiero di tutti i "sì" necessari per ridare speranza a una Genova che non si è mai arresa e che si è rialzata in fretta dopo la ferita che le è stata inferta il 14 agosto 2018.

Fiero di dare giustizia alla memoria delle 43 persone che hanno perso la vita. Fiero di dimostrare che il M5S non è il Movimento dei "NO", è per i "SI" ragionati che garantiscano sicurezza, progresso e futuro. A una cosa, però, non potremo mai dire "SI": la revoca della concessione ad Autostrade non può essere barattata con nulla. Genova non può accettarlo.

E allora, come suggerito dal premier Giuseppe Conte, togliamo finalmente ai Benetton la gestione della A10, la tratta ligure del viadotto del Polcevera. Una proposta di buonsenso dalla quale far partire una discussione seria all'interno della maggioranza di governo. Un "NO" giusto e motivato.

Genova si sta rialzando ma non possono esserci sconti per chi ha sfregiato per sempre la nostra città". 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium