/ Attualità

Attualità | 07 ottobre 2019, 19:35

Comizio di Fratelli d'Italia: ancora tre mesi per le indagini del pm

Respinta la richiesta di archiviazione dell'esposto presentato dal Pd sull concessione della piazza per il comizio di Giorgia Meloni alle scorse elezioni

Comizio di Fratelli d'Italia: ancora tre mesi per le indagini del pm

Non è finita la vicenda legale relativa al comizio tenuto durante la recente campagna elettorale per le europee da Giorgi Meloni nel centro storico di Genova. Il partito Democratico infatti aveva presentato un esposto, perché riteneva di essere stato discriminato a fronte della richiesta, respinta dall'amministrazione civica, di tenere a sua volta un comizio con modalità analoghe.

"Durante la scorsa campagna elettorale per le elezioni Europee avevamo denunciato la gravità del comportamento del Comune che con una mano aveva negato al Pd l’autorizzazione a tenere una manifestazione in Piazza Caricamento, perché non compresa nell’elenco delle piazze ammissibili come da relativa delibera di Giunta, e con l’altra aveva autorizzato il comizio di Fratelli d’Italia in Largo XII Ottobre, luogo anch’esso non compreso nel citato elenco - si legge in una nota stampa del Partito Democratico -Il Gip ha respinto l’archiviazione, richiesta dalla Procura, dell’esposto presentato dal Partito Democratico, concedendo al Pubblico ministero un ulteriore termine di tre mesi per il compimento di nuove indagini. La nostra è una battaglia di legalità nell’interesse di tutti i cittadini che hanno diritto ad una pubblica amministrazione corretta e imparziale".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium