/ Sanità

Sanità | 09 ottobre 2019, 09:07

Giornata Nazionale dedicata al Tumore al Seno Metastatico: l'evento a Genova

lL 13 ottobre dalle ore 10.00 alle 12.30 al MOG in Via XX Settembre evento di sensibilizzazione a cura di “PerLaDonna ODV” e “aBRCAdaBRA Onlus”

Giornata Nazionale dedicata al Tumore al Seno Metastatico: l'evento a Genova

La Liguria, insieme a molte altre regioni italiane, sceglie di aderire a quella che sarà, almeno nei fatti, la prima Giornata Nazionale dedicata al Tumore al Seno Metastatico.

Europa Donna Italia, il Movimento per i diritti alla prevenzione e cura del tumore al seno, ha infatti dato vita a una straordinaria manifestazione cui prenderanno parte decine e decine di associazioni locali iscritte per sensibilizzare sulle specifiche esigenze delle donne con TSM.

Nel fitto calendario di 61 eventi, distribuiti in tutta Italia, trova spazio un appuntamento organizzato a Genova da associazioni  interessate a portare la testimonianza di alcuni caregiver: “PerLaDonna ODV” e “aBRCAdaBRA Onlus”, che al MOG, in via XX Settembre il 13 ottobre dalle ore 10.00 alle 12.30 organizzano un evento di sensibilizzazione dedicato ai caregiver con testimonianze personali di pazienti e familiari.

Parteciperanno: dott.ssa Lucia Del Mastro (Responsabile Breast Unit del Policlinico San Martino); prof. Daniele Friedman (Direttore di Chirurgia Senologica presso il Policlinico San Martino); prof. Santi Pierluigi (Direttore di Chirurgia Plastica Policlinico San Martino); prof. Paolo Pronzato (Vice Direttore Scientifico dell’Unità Operativa Oncologia Medica 2); prof. Massimo Calabrese (Direttore di Senologia diagnostica Policlinico San Martino).

In contemporanea, Europa Donna Italia il 10 ottobre a Roma chiede alle Istituzioni, attraverso i rappresentanti parlamentari, di accogliere l’istituzione del 13 ottobre a Giornata Nazionale più le 6 principali richieste che la accompagnano:

1. un percorso di cura e assistenza specifico in tutti i Centri di senologia (Breast Unit)

2. una corsia preferenziale per controlli ed esami, tempi di attesa ridotti e rapida consegna degli esiti

3. la disponibilità di tutti i diversi specialisti necessari

4. Il supporto costante e qualificato dello psiconcologo per la paziente e per il caregiver

5. informazione sulle sperimentazioni e accesso agevolato ai trials clinici disponibili

6. il rapido accertamento dell’invalidità civile e/o inabilità.

“È probabilmente la prima volta nella storia italiana che assistiamo a un’azione di advocacy di questa portata, un esempio di coinvolgimento e lavoro in rete eccezionali – spiega Rosanna D’Antona, presidente di Europa Donna Italia – L’esigenza di parlare di questa malattia è tanto sentita che decine di realtà hanno alzato la voce per rendere finalmente visibili le oltre 37mila pazienti che, spesso in solitudine e tra mille difficoltà, vivono questa condizione cronica. Il 30 % dei tumori al seno diventa metastatico, una percentuale significativa che merita l’attenzione dell’opinione pubblica e provvedimenti concreti delle Istituzioni. Per questo EDI chiede da anni l’istituzione della Giornata per il TSM nel nostro Paese. Ora il senso di urgenza è tale da superare le formalità istituzionali: il 13 ottobre di quest’anno sarà, almeno de facto, la prima vera e propria giornata nazionale dedicata al tumore al seno metastatico”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium