/ Attualità

Attualità | 11 ottobre 2019, 11:25

Focaccia di Recco: il 12 ottobre 1989 sbarca in America

La prima Focaccia col formaggio negli Stati Uniti fu prodotta dal noto fornaio Titta Moltedo il 12 ottobre in occasione dell’anniversario della scoperta dell’America

Focaccia di Recco: il 12 ottobre 1989 sbarca in America

 

Trent'anni fa, il 12 ottobre 1989, la Focaccia di Recco sbarcava negli Stati Uniti.

Oggi si fa un gran parlare di questa prelibatezza genovese a New York, grandi chef l’inseriscono nei loro menù, importanti giornalisti ne parlano come del piatto più di moda nei migliori ristoranti americani, su Instagram sono migliaia le foto postate dagli States, ma il merito di tutto ciò, e come poteva essere altrimenti, è partito da Recco, esattamente trent’anni fa, appunto.

Titta, della grande famiglia Moltedo (panificatori a Recco dal 187) viene chiamato da Paolo Secondo e Pietro Pagano (che ancora oggi con riconoscenza  ricorda e ringrazia) dei Tre Merli a New York, nell’ottobre del 1989, con Giorgio Puppo, allora Presidente della Pro Loco di Recco, e sbarca al Green Village.

La prima Focaccia col formaggio negli Stati Uniti fu prodotta dal noto fornaio recchese, il 12 ottobre in occasione dell’anniversario della scoperta dell’America, lo dice con certezza Titta, in quanto fino a quell’epoca a New York non era mai esistito alcun tipo di stracchino o formaggio simile. Moltedo allora riuscì a trovare un accordo con un importatore italiano in America, che si sarebbe preoccupato delle consegne. Presenti ai festeggiamenti del 12 ottobre le massime autorità e Istituzioni americane, compreso il Sindaco di allora di New York, Ed Koch.

Dopo due giorni fu inaugurato il ristorante “Focaccia” al Green Village, nel cuore di Manhattan; qui la focaccia recchese iniziò ad essere proposta al grande pubblico dai ragazzi guidati da Titta, che ricorda: “Io non parlavo inglese e loro non parlavano italiano, ma a gesti ci capivamo benissimo”. Fu subito un successo, tanto che tale prelibatezza iniziò ad essere servita e prodotta h24.

Mantenendo la tradizione dei Moltedo fornai, la focaccia a New York veniva sfornata, anche se in monoporzione, su piccoli dischi di legno fatti preparare appositamente, e cotta direttamente nel forno, come fanno ancora oggi nei loro forni di Recco. Dopo due mesi di trasferta americana, Titta, richiamato all’ordine dal papà Lorenzo, rientrò in Italia, lasciando, però, un grande segno, visto quanto ancora se ne parla, di questo prodotto straordinario, per il quale, nel 2015 il Consorzio della Focaccia di Recco ha ottenuto l’Indicazione Geografica Protetta dall’Unione Europea.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium