/ Cronaca

Cronaca | 11 ottobre 2019, 19:41

In piazza De Ferrari lo sdegno di Genova per l'aggressione turca ai danni dei curdi

Il presidio di protesta si è svolto di fronte all'ambasciata di Ankara fra il Carlo Felice e piazza De Ferrari: fumogeni e cori in solidarietà con il popolo curdo (FOTO e VIDEO)

In piazza De Ferrari lo sdegno di Genova per l'aggressione turca ai danni dei curdi

Genova - Si sono ritrovati di fronte al palazzo che ospita all'ambasciata turca i manifestanti che oggi pomeriggio hanno protestato contro le operazioni belliche in queste ore in atto ad opera dell'esercito di Ankara con bombardamenti e l'avanzata di truppe terrestri: l'offensiva ai danni dei curdi è volto a soffocarne l'autonomia, ritenuta da Erdogan una minaccia per la sicurezza nazionale. La piazza chiede una presa di posizione nettamente a favore dei curdi, per scongiurare l'escalation del conflitto e riconoscere solidarietà a coloro che recentemente sono stati al centro delle cronache internazionali come chi ha combattuto l'Isis in Siria, scarponi a terra, conquistando città come Kobane e Raqqa.

I manifestanti hanno intonato slogan, e tentato di issare una bandiera con l'effige di Ochalan, https://it.wikipedia.org/wiki/Politicopolitico e rivoluzionario curdo attualmente all'ergastolo in Turchia, sul balcone dell'ambasciata turca, ma la digos ha impedito il gesto dimostrativo. La bandiera è stata poi esposta dal balcone del teatro Carlo Felice.

Carlo Ramoino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium