/ Cronaca

Cronaca | 14 ottobre 2019, 15:38

Chiavari, presidio Giannellinrete: "Due mesi senza stipendio né risposte"

Fisascat Cisl Genova: "Da tempo il sindacato chiede risposte certe, progetti sicuri e prospettive a lunga scadenza: il senso di responsabilità dei lavoratori e delle lavoratici merita una risposta adeguata che non può più tardare ad arrivare”

Chiavari, presidio Giannellinrete: "Due mesi senza stipendio né risposte"

Le lavoratrici e i lavoratori di Gianellinrete che operano presso la casa di riposo "Casa Gianelli" di Chiavari hanno effettuato questa mattina, dalle 10 alle 12, un presidio in Largo Ravenna proprio davanti alla casa di riposo esponendo uno striscione dal significato chiaro: “Due mesi senza stipendio: senza certezze e risposte”.

Una situazione difficile che non si sblocca “nonostante l’impegno e la professionalità quotidiana di chi opera all’interno della struttura, che non ha fatto mai mancare il proprio prezioso contributo pur con la messa in liquidazione della società e il fatto di essere senza stipendio da due mesi" spiega la Fisascat Cisl Genova in una nota. "Da tempo il sindacato chiede risposte certe, progetti sicuri e prospettive a lunga scadenza: il senso di responsabilità dei lavoratori e delle lavoratici merita una risposta adeguata che non può più tardare ad arrivare”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium