/ Cronaca

Cronaca | 14 ottobre 2019, 12:00

Perturbazioni in arrivo sulla Liguria, possibile l'allerta meteo

La certezza per domani è la pioggia, ma anche il fine settimana potrebbe rivelarsi abbastanza "bagnato"

Perturbazioni in arrivo sulla Liguria, possibile l'allerta meteo

Dopo tanti giorni di tempo stabile e senza piogge, per domani è atteso il passaggio di una perturbazione che arriverà dalla Francia, anche se al momento l’Arpal della nostra regione sta lavorando insieme alla Protezione Civile ligure, per capire con precisione come si svilupperà.

In attesa di una eventuale ‘allerta meteo’, gli esperti stanno valutando i modelli matematici che annunciano la perturbazione. Per quanto riguarda la diramazione dello stato di allerta, ovviamente, dipende da quelli che potranno essere gli effetti al suolo che, successivamente, provocano le problematiche relative a fiumi, rii e torrenti. Come sempre, visto che la Liguria è una regione molto particolare (tra l’altro studiata a livello internazionale per la sua orografia e per come si diversificano gli effetti delle perturbazione), servirà portare molta attenzione prima di conoscere con precisione le previsioni.

Al momento l’unica certezza è quella relativa al passaggio della perturbazione, che dovrebbe (ma il condizionale è d’obbligo) portare circa 30 millimetri di pioggia nel corso dell’intera giornata. Quindi una perturbazione non particolarmente violenta. Anche Meteo France conferma che sulla Costa Azzurra (e quindi quasi certamente anche sulla nostra provincia) transiterà la perturbazione e, quindi, per domani dobbiamo attenderci piogge ed anche un lieve abbassamento delle temperature, dopo il rialzo di questa mattina.

Intanto, in attesa della perturbazione di domani e delle decisioni della Protezione Civile sull’eventuale ‘allerta’, ci sono previsioni più a lunga scadenza (e come sempre da prendere assolutamente con il beneficio di inventario) che vedono piogge anche nel weekend. Una situazione, quella del prossimo fine settimana, che dovrà ovviamente essere approfondita dagli esperti nei prossimi giorni.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium