/ Cultura

Cultura | 16 ottobre 2019, 13:41

L'associazione 50&Più Liguria al Festival della Scienza

Sabato 26 ottobre 2019, ore 15.30, all'auditorium Montale in prima assoluta lo spettacolo "4 elementi in cerca di autore"

L'associazione 50&Più Liguria al Festival della Scienza

L’associazione 50&Più Liguria partecipa al XVII Festival della Scienza di Genova producendo per la prima volta uno spettacolo teatrale: 4 elementi in cerca d’autore di e con Francesca Isola e Guglielmo Perez, accompagnati sul palco da Angelo Simonini che esegue dal vivo musica originale di sua composizione. Una novità assoluta che sarà presentata in prima nazionale sabato 26 ottobre 2019 alle ore 15,30 all’Auditorium Montale del Teatro Carlo Felice (galleria Cardinal Siri), a Genova. L’iniziativa è stata fortemente sostenuta da Brigida Gallinaro, presidente di 50&Più Liguria e vicepresidente nazionale dell’Associazione. Anche quest’anno apre la manifestazione Alberto Diaspro, presidente del Consiglio Scientifico del festival che ha saputo diffondere la cultura scientifica al di fuori dei suoi confini accademici e tecnici, raccontandola come una grande avventura dell’umanità.

4 elementi in cerca d’autore propone storie di scienza in veste teatrale e si compone di quattro dialoghi intitolati ai quattro tradizionali elementi della natura: aria, acqua, terra e fuoco. Ognuno di essi offre lo spunto per un itinerario alla scoperta di uomini e donne che con le loro intuizioni hanno fatto un passo in avanti sulla retta del progresso e cambiato per sempre la vita di tutti noi. Francesca Isola e Guglielmo Perez, un’attrice e drammaturga e un neurofisiopatologo, autore e attore, hanno puntato verso scienziate e scienziati la cui fama è inferiore al valore delle ricerche che hanno compiuto e dei risultati che hanno raggiunto. I personaggi protagonisti dello spettacolo sono poco conosciuti al grande pubblico, sebbene le loro scoperte siano state determinanti quanto altre passate invece alla storia. Cono d’ombra in qualche caso determinato dai pregiudizi verso le capacità scientifiche femminili. Ma anche lontane dai riflettori, molte scienziate hanno prodotto pensieri grandiosi e rivoluzionari, a costo di rinunce e senza ricevere alcun riconoscimento ufficiale. Il testo fa rivivere alcune di queste importanti scoperte con leggerezza e divertimento, unendo rigore scientifico, aneddoti biografici, ideali incontri con uomini e donne in cui convivono forza e debolezza, spinti dal desiderio invincibile di inseguire i propri sogni. Per spettatori di tutte le età con la voglia di fare la loro conoscenza.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium