/ Genova

Genova | 22 ottobre 2019, 15:06

Nonostante il maltempo, "boom" di avvistamenti di balenottere nel "Santuario Pelagos"

Lo comunica la Fondazione CIMA a seguito dell'ultimo monitoraggio tra Savona, Nizza (Costa Azzurra) e Bastia (Corsica): ben 18 esemplari individuati

Il caratteristico "zampillo" delle balenottere fotografato durante una delle ultime uscite in mare del 19 e 20 ottobre

Il caratteristico "zampillo" delle balenottere fotografato durante una delle ultime uscite in mare del 19 e 20 ottobre

Durante l’ultimo viaggio di monitoraggio, tra il 19 e il 20 ottobre, sulla tratta Savona-Nizza-Bastia, i ricercatori di Fondazione CIMA hanno avvistato ben 18 balenottere: quasi tutti avvistamenti singoli, tranne uno di gruppo formato da tre individui.

Numeri che solitamente si registrano in estate e in condizioni climatiche ottimali. Per queste ragioni, gli avvistamenti hanno suscitato stupore e nuove considerazioni tra gli studiosi.

“Solitamente ottobre è un mese di avvistamenti ‘occasionali’ ma nello scorso weekend le balenottere sono state una presenza costante, lungo tutta la traversata” commenta Paola Tepsich - Ricercatrice di Fondazione CIMA - Sarà ora importante verificare le condizioni ambientali che portano a questa distribuzione inconsueta".

Gli imbarchi dei ricercatori di Fondazione CIMA a bordo delle navi di Corsica Sardinia Ferries proseguiranno anche in inverno.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium