/ Economia

Economia | 22 ottobre 2019, 18:00

Essere "Donna imprenditrice" a Genova: come tutelare il patrimonio aziendale

Il 29 ottobre nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi dalle ore 10 alle 16.30 si terrà il convegno “Donna imprenditrice, tutela del patrimonio aziendale da eventuale aggressione di terzi. Pianificazione successoria impresa, privato”

Paola Benvenuto e Oriana Guidotti

Paola Benvenuto e Oriana Guidotti

Portare avanti di generazione in generazione un’attività commerciale e imprenditoriale non è semplice, visti anche i tempi, ma quando sono le donne a doverlo fare lo è ancora meno. A pensare a loro, però, alle imprenditrici genovesi, sono state altre due donne, Paola Benvenuto e Oriana Guidotti entrambe consulenti finanziarie della Deutsche Bank FA, che hanno organizzato, con la sponsorizzazione di Zurich, un importante evento sul tema: “Donna imprenditrice, tutela del patrimonio aziendale da eventuale aggressione di terzi. Pianificazione successoria impresa, privato”, che si terrà il 29 ottobre nel Salone di Rappresentanza di Palazzo Tursi dalle ore 10 alle 16.30.

“Abbiamo organizzato questo incontro – spiega Benvenuto - coinvolgendo in primis la consulta femminile, e tutte le associazioni che ne fanno parte, circa una decina, per invogliare a partecipare tutte coloro che si muovono sul mercato a livello imprenditoriale, in modo da fornire loro un supporto e dare utili suggerimenti”.

Si tratta, infatti, di una giornata nella quale saranno approfonditi diversi argomenti, con due ospiti: Alessandro Gallo (Value & Strategies), avvocato esperto in pianificazione patrimoniale, che interverrà durante la mattinata, e Anna Marras, di Edac-Osm Partner.

“Sappiamo tutti che nelle aziende il passaggio generazionale costituisce un momento delicato e che la  continuità delle attività, a Genova e in Liguria, è molto importante – spiega Guidotti – per cui bisogna fare in modo che le donne abbiano possibilità di proteggere il proprio patrimonio, per esempio in caso di assalto da parte dei creditori; perché, purtroppo, sappiamo che partono sempre un po’ più indietro rispetto agli uomini, ma sono anche piene di grinta e determinazione, per cui il nostro scopo è quello di attivarsi e spingerle a crescere nell’attività”.

Ed è quello che farà Gallo parlando di “Tutela del patrimonio aziendale da eventuale aggressione di terzi”, trattando il tema dal punto di vista più pratico e razionale, per metterle in guardia, e dare consigli, su come comportarsi non solo nei confronti dei creditori, ma anche degli eventuali partner o degli ex mariti, che cercano di appropriarsi dei beni di famiglia tagliando fuori la moglie.

Nel pomeriggio, invece, con Anna Marras si parlerà di “R-assicurarsi con le emozioni”, quindi un momento in cui, attraverso la sua testimonianza, si darà maggior spazio all’espetto emozionale.

Infine non si parlerà solo di attività di famiglia, ma anche di donne libere professioniste, delle imprenditrici di se stesse, col tema “Pianificazione successoria impresa/privato”, in quanto “l’azienda rispecchia sia chi ha dipendenti, sia che chi lavora da sola. Quindi si considerano tutti i casi nelle varie sfaccettature”.

Medea Garrone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium