/ Politica

Politica | 23 ottobre 2019, 11:58

Lunardon sulla Valle Stura: "Ancora molti i problemi sul fronte dei trasporti"

La denuncia del capogruppo del Pd in Regione: "Pochi bus e sempre pieni, pendolari a piedi, manca il personale di Trenitalia a terra: Berrino si attivi con l'azienda per diminuire i disagi e chiedere un aumento di mezzi sostitutivi"

Lunardon sulla Valle Stura: "Ancora molti i problemi sul fronte dei trasporti"

Il servizio di trasporti sostitutivo messo in campo in valle Stura da Trenitalia è del tutto inefficace e anche oggi ha lasciato a terra decine di studenti e lavoratori: l’assessore Berrino si attivi al più presento con l’azienda per migliorare una situazione diventata ormai insostenibile”. A chiederlo è il capogruppo del Pd ligure Giovanni Lunardon, raccogliendo l’appello del sindaco di Rossiglione Katia Piccardo e dei tanti pendolari che, in questi giorni difficili, dopo i danni e la paura per il maltempo, devono anche fare i conti con una serie di disservizi sul fronte dei trasporti.

“Il traffico regolare sulla linea ferroviaria Genova-Acqui non verrà ripristinato prima di venerdì – precisa Lunardon – e gli autobus sostitutivi messi a disposizione da Trenitalia con partenza da Ovada arrivano a Rossiglione e Campo Ligure già completamente pieni, tanto che i pendolari di questi due Comuni non riescono a salire a salire a bordo, per recarsi a scuola e al lavoro. I pochi che ce la fanno, tra l’altro, arrivano sistematicamente in ritardo, perché gli orari non sono coordinati con quelli di ingresso in aula e negli uffici”.

Una situazione critica, che va risolta al più presto: “Per prima cosa – continua il capogruppo ligure del Pd – bisogna aumentare il numero degli autobus sostitutivi e garantire a tutti un posto. Poi Trenitalia deve mettere a disposizione il proprio personale a terra per gestire i flussi dei pendolari. Infine serve un maggiore coordinamento degli orari. Interventi indispensabili per garantire la mobilità degli abitanti della valla Stura, che altrimenti continueranno a restare isolati. Chiediamo all’assessore Berrino di attivarsi. Non è possibile arrivare a venerdì in queste condizioni”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium