/ Attualità

Attualità | 04 novembre 2019, 15:17

Viale alla cerimonia di presentazione dei Comuni candidati a città dello sport e per Genova capitale europea dello sport 2024

La vicepresidente della Liguria: "Genova capitale europea dello sport insieme ai Comuni insigniti del titolo da Aces Europe costituisce una grande opportunità per il Comune di Genova, la nostra Regione capofila del progetto sport, salute e benessere"

Viale alla cerimonia di presentazione dei Comuni candidati a città dello sport e per Genova capitale europea dello sport 2024

Oggi, lunedì 4 novembre, l’assessore alla sanità e alle politiche sociali della Regione Liguria Sonia Viale ha partecipato come Presidente Club della Ciotola di Aces Europe alla cerimonia al salone d’onore del Coni dove è stata presentata Genova Capitale Europea dello sport 2024. Durante la manifestazione sono state altresì presentati i Comuni liguri di Recco, Portofino, Pontinvrea e Ventimiglia e le Community of sport 2020 Italian Riviera, compresi tra Varazze e Andora e la Community del benessere con capofila Vallebona.  

La cerimonia si è svolta a Roma nel salone d’onore del Coni e vede protagonisti ogni anno i Municipi che si sono canditati a Città, Comuni, Comunità Europee dello sport. Ente organizzatore dell’evento è Aces Europe, l’Associazione no profit con sede a Bruxelles con Presidente Lupattelli che dal 2001 consegna il premio di European capital of sport. Negli anni successivi sono stati pensati anche premi per i Comuni più piccoli.

“Genova capitale europea dello sport insieme ai Comuni insigniti del titolo da Aces Europe costituisce una grande opportunità per il Comune di Genova ed ho portato il saluto del Sindaco Bucci. La nostra Regione – dice l’assessore Vialeè anche capofila del progetto sport salute e benessere”. La Liguria è la prima regione ad aver sottoscritto un protocollo per la promozione dello sport finalizzata al benessere e alla qualità della vita.

Stretta com’è tra mare e monti, il nostro territorio ci dà una mano a tenerci in forma, presentandosi come una palestra a cielo aperto alla portata di tutti – continua la Viale –. L’importante è fare movimento, aiuta a prevenire molte patologie”. Nel corso della cerimonia sono state consegnate le targhe ai Comuni italiani che hanno ottenuto il riconoscimento per il 2021 e le Ciotole della benemerenza dello sport europeo ad atleti e dirigenti dello sport del nostro Paese.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium