/ Cronaca

Cronaca | 05 novembre 2019, 11:34

Multedo: la bellissima metamorfosi della spiaggia, da ‘fognazza’ a biliardo

La risistemazione dell’arenile grazie all’iniziativa della Levante C Pegliese, che ha organizzato un contest di mezzi 4x4, creando prima le apposite dune e poi livellando il fondo. Ed è pure tornata una sabbia finissima (FOTO)

Multedo: la bellissima metamorfosi della spiaggia, da ‘fognazza’ a biliardo

Storia della fognazza… che divenne un biliardo. Come il bruco che si trasforma in farfalla, come il brutto anatroccolo che diventa un cigno, nelle favole dei bambini. Solo che questa è una vicenda vera, bella, importante e che merita di essere raccontata.

Per la cronaca, la ‘fognazza’ è il termine con cui, da decenni, viene definita la spiaggia di Multedo. Una delle più ampie e frequentate del Ponente genovese, ma non certo la quintessenza del fascino, né della comodità.

Com’è possibile che sia diventata un biliardo? È assolutamente fattibile, e pure reale, e il merito è di un gruppo di persone che si sono prese a cuore le sorti di questo litorale e che stanno provando a riqualificarlo con tutto l’impegno possibile e immaginabile, non solo negli spazi di loro stretta competenza, ma anche in quelli esterni ai loro recinti, a beneficio dell’intera comunità.

Nei giorni scorsi, l’ormai ex fognazza ha subito due rivoluzioni, nel giro di poche ore. Come non ne subiva da moltissimi anni, con le pietre, anche di grosse dimensioni, che si erano impadronite della scena, la sabbia sotterrata molti metri sotto, erbacce e rifiuti un po’ ovunque, oltre a notevolissimi dislivelli. Una ex spiaggia, insomma. Una ‘fognazza’ a tutti gli effetti.

Poi, è arrivata la Levante C Pegliese, a dare nuovo slancio. La società, guidata dal presidente Marco Doragrossa, che da circa un anno si è aggiudicata la gestione di una parte del litorale e dell’impianto sportivo ‘Sandro Pertini’ (in quest’ultimo caso in compartecipazione con il Multedo 1930), ha saputo unire al dilettevole pure l’estremamente utile, in termini sia collettivi che sociali.

Lo scorso week end, lo spiaggione di Multedo ha ospitato un evento di mezzi 4x4, che si sono sfidati lungo tutta la sua estensione, dalla foce del torrente Varenna sino al molo del Porto Petroli. Per creare un apposito percorso, gli organizzatori hanno realizzato una serie di dune, mettendo mano al fondo della spiaggia e dando una prima, importante, ripulita. Poi, terminato l’evento, ecco la seconda parte dell’opera. Le dune sono state livellate e la spiaggia ha assunto un aspetto completamente nuovo, decoroso, pulito e ordinato.

Una cosa che non si era mai vista prima: a Multedo è pure tornata la sabbia, ed è anche molto fine e di notevole qualità. Addio fognazza, insomma. Marco Doragrossa racconta com’è andata: “Noi, come Levante C, abbiamo stipulato una convenzione con il Municipio VII Ponente, per la cura della spiaggia di Multedo. Ci occupiamo della parte che abbiamo in gestione, ma ci prendiamo cura pure di quella esterna. In questo caso, abbiamo organizzato un evento di 4x4 anche per raccogliere aiuti da devolvere a un nostro ragazzo. Lui si chiama Marco Buonocore, è di Albenga, e da circa un anno è rimasto privo di una gamba a seguito di un gravissimo incidente stradale. Siamo riusciti a coinvolgere un po’ di sponsor privati e abbiamo realizzato le dune, per far sfilare i mezzi 4x4, con l’accordo che, al termine dell’iniziativa, sarebbe stato ripristinato tutto e ne avremmo approfittato per fare un primo ripascimento. Ci siamo presi l’impegno di fare questa operazione per due volte all’anno. La prossima sarà in primavera, e abbineremo nuovamente un evento di questo tipo alla risistemazione della spiaggia, anche in vista della prossima estate. Se tutto l’ambiente è più decoroso, è un vantaggio non solo per la Levante C, ma per l’intera cittadinanza”.

Doragrossa osserva: “Ieri la mareggiata ci ha fermati, ma nei prossimi giorni riprenderemo i lavori. Oltre alla Levante C Pegliese, i ringraziamenti vanno a Rudj Rocchi di CGT Caterpillar, a Dario Gennaro di Casa della Salute, Umberto Murazio di Fiat Spa, Aldo Galletti di 4x4 Extreme. Grazie, inoltre, per il sostegno e la fiducia, al sindaco del Comune di Genova, Marco Bucci, all’assessore regionale Ilaria Cavo e al presidente del Municipio VII Ponente, Claudio Chiarotti. Certi che la pulizia e la rinascita della spiaggia di Multedo stiano a cuore a tutti, stiamo lavorando per ripetere la manifestazione nel mese di aprile, per tirare a lucido la spiaggia come mai prima d’ora”.

Vedere per credere. La spiaggia di Multedo non è neanche la lontana parente, di quella di appena due settimane fa. Succede anche questo, quando si portano energie nuove, idee, voglia di fare e quando si riescono a coinvolgere aziende e persone che arrivano, anche economicamente, laddove non arrivano più gli enti pubblici.

Addio, ‘fognazza’: non ci mancherai.

Alberto Bruzzone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium