/ Eventi

Eventi | 09 novembre 2019, 11:12

Tre nuovi primati italiani dopo la prima giornata del 46°Trofeo Sapio, festa per Pilato, Mora e Fangio

Oggi i confronti della seconda giornata del 46° Trofeo Nico Sapio, le finali con diretta RAI al via alle 16.

Tre nuovi primati italiani dopo la prima giornata del 46°Trofeo Sapio, festa per Pilato, Mora e Fangio

La prima giornata del  46° Trofeo Nico Sapio, la manifestazione natatoria internazionale a cura di Genova Nuoto e My Sport in collaborazione con la FIN e con il patrocinio di Regione Liguria (ente promotore) e Comune di Genova, è caratterizzata dalla caduta di ben tre record italiani e di numerosi primati della manifestazione.  

 

In mattinata, alla Sciorba, il record italiano in vasca corta nei 50 rana a firma di Benedetta Pilato con il tempo di 29.41: la vicecampionessa mondiale tarantina del CC Aniene ha la forza di vincere la finale con 3 centesimi di vantaggio (29.74 contro 29.77) sulla genovese Martina Carraro.  "Come inizio di stagione non c'è male - dichiara Pilato  - I 50 spesso mi riescono meglio al mattino: non capisco ancora il motivo. Mi aspetta un'altra stagione lunga che spero mi porti alle Olimpiadi di Tokyo: sarà dura perchè la concorrenza è agguerritissima". Applausi del pubblico per Lorenzo Mora Francesca Fangio, bravi a stabilire i nuovi primati italiani nei 200 dorso (1.50.45) e nei 200 rana (2.20.56).

 

Simona Quadarella si impone nei 400 stile libero, specialità nella quale è campionessa europea, con il tempo di 4.01.17, primato personale che cancella il 4'02''86 siglato lo scorso anno. "Dedico questo successo ai vigili del fuoco scomparsi nei giorni scorsi ad Alessandria" sono parole a fine gara. Genova Nuoto in festa per l'impresa di Alberto Razzetti (Fiamme Gialle): nei 200 misti l'allievo di Davide Ambrosi nuota sotto il limite per gli europei ed esercita il proprio predominio con un notevole 1'54''58. Applausi anche per il levantino Federico Bocchia, capace di vincere ed esaltarsi nei 50 stile libero con il tempo di 21''22. 

Nei 50 farfalla vince una sorridente Ilaria Bianchi con il tempo di 26''12.  Matteo Ciampi e Stefano Ballo, rispettivamente primo e secondo nei 200 stile libero, conseguono il tempo per gli Europei di Glasgow. Il pubblico della Sciorba accompagna, festante, il duello nei 100 rana tra Nicolò Martinenghi e Fabio Scozzoli. Vince il 20enne di Varese, tesserato per Fiamme Oro. I 100 farfalla incoronano il poliziotto Matteo Rivolta, i 100 stile libero vanno a Erica Ferraioli. In chiusura il successo nei 1500 stile libero di Domenico Acerenza. 

Domani i confronti della seconda giornata del 46° Trofeo Nico Sapio inizieranno alle 8:45, le finali con diretta RAI al via alle 16. 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium