/ Politica

Politica | 22 novembre 2019, 09:45

Quezzi, aule senza riscaldamento, replica di Piciocchi: "Inaccettabile idea che il Comune risparmi sulle scuole"

L'assessore alle manutenzioni e lavori pubblici del Comune di Genova Pietro Piciocchi replica a quanto riportato nel comunicato stampa del gruppi PD del Consiglio comunale e del Municipio bassa Val Bisagno

Quezzi, aule senza riscaldamento, replica di Piciocchi: "Inaccettabile idea che il Comune risparmi sulle scuole"

In merito a quanto riportato nel comunicato stampa del gruppi PD del Consiglio comunale e del Municipio bassa Val Bisagno, l'assessore alle manutenzioni e lavori pubblici Pietro Piciocchi dichiara quanto segue:

 

"Dispiace prendere atto che problemi che dovrebbero vederci tutti uniti nella ricerca delle soluzioni e nel superiore interesse della città, vengano utilizzati per interventi di natura propagandistica. Non è affatto vero che sono state distratte risorse su alcune direzioni, lasciando sguarniti interi settori dell'amministrazione comunale. È inaccettabile che si voglia accreditare l'idea che il Comune intenda risparmiare sulle scuole e sul riscaldamento. Tutti i sevizi energetici, come deve certamente essere al corrente il Partito Democratico, sono appaltati alla società Antas per effetto di una gara bandita nel precedente corso amministrativo. I settori delle scuola e delle manutenzioni degli edifici scolastici hanno ricevuto risorse ulteriori. Nei prossimi giorni sarà presentato un piano straordinario di manutenzioni sugli edifici scolastici con un ulteriore sforzo finanziario. E ciò nonostante che il disegno di legge di stabilità non preveda un solo euro a favore dei Comuni per l'edilizia scolastica. Solo questa settimana ho personalmente eseguito 5 sopralluoghi nelle scuole. I bambini sono il nostro futuro e non saremo certamente noi a risparmiare sulla loro pelle”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium