/ Attualità

Attualità | 28 novembre 2019, 19:00

Unicef Liguria: a Recco per celebrare i 30 anni della convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Per sostenere e promuovere la proposta di legge d’iniziativa popolare una Liguria amica dei bambini e libera dalla plastica; il 30 novembre nella sala del Consiglio comunale

Unicef Liguria: a Recco per celebrare i 30 anni della convenzione Onu sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza

Recco è stato uno dei primi Comuni a promuovere gli ideali dell'Unicef per un mondo più giusto ed è questo il motivo per cui il 30 novembre avrà luogo l'elezione del sindaco delle ragazze e dei ragazzi. Si tratta di un progetto nato nel cuore di Unicef trent'anni fa, il giorno dopo la storica approvazione della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, quando ci si è chiesti cosa si poteva fare per rendere vivi quei principi fondamentali che, partendo dai più piccoli, potessero salvare l'umanità. E così che, immaginando il sindaco quale riferimento della comunità, fu lanciata l'idea di creare i Consigli comunali delle ragazze e dei ragazzi; e Recco rispose subito presente.

Salendo le scale che portano alla sala del Consiglio comunale ci s’imbatte in un grande quadro che riproduce Recco distrutta dalla tragedia della guerra ed il pensiero va alla grandezza dell'opera dell'uomo; lo stesso emblema di Recco racconta la fatica di portare i massi per creare quella piscina che ha poi dato vita ad una delle più grandi squadre di pallanuoto.

In tale contesto sabato prossimo sarà l’occasione per illustrare le prossime iniziative Unicef ed altresì per riparlare della campagna di sensibilizzazione che, a partire dalle scuole, possa contaminare tutta la comunità ed andare oltre promuovendo la proposta di legge d’iniziativa popolare per una Liguria amica dei bambini e libera dalla plastica.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium