La Piazza Rainbow | 06 dicembre 2019, 17:00

L’associazionismo LGBTI+ di fronte alla sfida dell’invecchiamento

Dove sono gli anziani omosessuali, bisessuali, transgender? Come vivono? Scopriamolo

L’associazionismo LGBTI+ di fronte alla sfida dell’invecchiamento

È ormai un dato acquisito che la Liguria è una delle regioni con il tasso più alto di anziani, non solo in Italia, ma in tutta Europa: che sul nostro territorio, quindi, la popolazione anziana LGBTI+ sia particolarmente ampia è una realtà di cui dobbiamo tenere conto.

Dove sono gli anziani omosessuali, bisessuali, transgender? Come vivono? Si sentono ancora parte di quella comunità LGBTI+ alla cui costruzione hanno assistito o partecipato attivamente, e che oggi è tanto cambiata? E la comunità, da parte sua, li riconosce pienamente parte di sé? In che modo può sostenerli, favorirne l’integrazione e, soprattutto, l’empowerment?

Il progetto “Silver Rainbow: programma per il contrasto alle solitudini involontarie della terza e quarta età LGBTI e la promozione dell’invecchiamento attivo” di Arcigay Nazionale cerca di dare una risposta ad alcune di queste domande, e, contemporaneamente, apre una riflessione e un dibattito che ciascun territorio ha il compito di alimentare e sviluppare al proprio interno.

Una prima parte di questo progetto si è già conclusa e ha comportato un’interessante attività di ricerca, sia da un punto di vista quantitativo (tramite il questionario online “Gli anni che passano”) sia da un punto di vista qualitativo (tramite Focus group): i report di queste indagini nonché una descrizione approfondita del progetto si trovano all’indirizzo  https://www.arcigay.it/cosafacciamo/salute/silver-rainbow/

La seconda parte del progetto, a cui Arcigay Genova partecipa, comporterà un percorso di formazione che coinvolgerà anche i soci di Arci Pesca e consentirà ai nostri attivist* di cominciare a lavorare concretamente sul territorio a favore della popolazione anziana LGBTI+.

Il nostro obiettivo è quello di raggiungere nel prossimo futuro quanti più anziani LGBTI+ possibile,  offrendo loro il sostegno di una comunità che non vuole e non può dimenticare un pezzo di se stessa e della propria storia. Siamo felici di iniziare questo nuovo percorso che rappresenta per noi una sfida importante e per la città, auspichiamo, un’utile risorsa.

Alcuni risultati della ricerca sociale (in pillole)

·       2.975 questiona validati (2.312 di rispondenti LGBTI+ e 663 di rispondenti eterosessuali, dai 18 anni in su)

·       i rispondenti anziani tendono a privilegiare, per se stessi, le etichette ‘Gay’ e ‘Lesbica’: all’aumentare dell’età, diminuiscono sia le persone che si definiscono con ‘Bisessuale’, sia con le altre connotazioni dell’acronimo LGBTI+

·       nella fascia anziana LGBTI+ convivono elementi di pre-modernità (il matrimonio eterosessuale) e di modernità (la vita di coppia): quelli relativi alla post-modernità (la critica al binarismo di genere) sono molto meno diffusi

·       la visibilità sociale degli anziani LGBTI+ è condizionata dalla generazione di appartenenza e dalla comunanza identitaria

·       mentre tra le persone eterosessuali la preoccupazione per la propria vecchiaia diminuisce all’aumentare dell’età, tra le persone LGBTI+ aumenta a partire dalla generazione adulta. Si tratta, di una specificità del nostro target principale, che si affaccia pertanto alla terza e quarta età con un più pesante carico di problemi. Anche pensiero ricorrente alla propria vecchiaia è più diffuso tra le persone LGBTI+ rispetto tra quelle eterosessuali.

·        l’idea del co-housing piace alla grande maggioranza: è maggioritaria anche la disponibilità a trasferirsi in una co-residenza.

Il progetto:

Arcigay Associazione LGBTI Nazionale, in partenariato con Arci Pesca FISA, è capofila del progetto “SILVER RAINBOW” – Azioni multilivello per l’invecchiamento positivo della popolazione anziana LGBTI, il contrasto alle solitudini involontarie, il dialogo intergenerazionale e la promozione dell’accoglienza e della visibilità in contesti non LGBTI finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi dell’articolo 72 del decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117 – anno 2017.

Riferimenti:

https://www.arcigay.it/cosafacciamo/salute/silver-rainbow/

www.arcigaygenova.it

Arcigay Genova

Leggi tutte le notizie di LA PIAZZA RAINBOW ›

La Piazza Rainbow

Arcigay Genova è dal 1° ottobre 2002 un’associazione che, oltre a svolgere un lavoro di socializzazione e aggregazione della comunità gay lesbica e trans, si impegna attivamente per promuovere il diritto alla salute fisica e psicologica della popolazione omosessuale e transessuale, dando voce, presso le istituzioni e le realtà della società, alla comunità LGBT tutta; è un’associazione democratica, non violenta, inclusiva, apartitica, aconfessionale, antirazzista, antifascista, ecologista, a carattere volontario, che promuove la libertà nel pieno rispetto dei diritti di tutti e per l’integrazione a pari dignità di tutti gli uomini e le donne senza discriminazioni per il loro genere, orientamento sessuale e identità ed espressione di genere.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium