/ Attualità

Attualità | 10 dicembre 2019, 16:29

Al Winter park di Genova va in scena il flash mob contro la violenza sulle donne e non solo [FOTO]

Proseguono le iniziative sul tema con un evento organizzato in collaborazione col Centro antiviolenza Mascherona; il 13 dicembre nel piazzale Kennedy

Al Winter park di Genova va in scena il flash mob contro la violenza sulle donne e non solo [FOTO]

Una giornata per affrontare il tema della violenza sulle donne ed abbattere i muri dell’indifferenza coinvolgendo i giovani in un flash mob: il 13 dicembre al Winter Park di Genova avrà luogo l'evento contro la violenza sulle donne in collaborazione col Centro antiviolenza Mascherona: dalle 15.30 alle 19 e dalle 21 alle 24 tutte le donne avranno diritto al 50% di sconto su tutte le attrazioni, mentre alle 17 un flash mob a cura di “Wall of dolls” con danze sulle rime della rapper Fancy; testimonial dell'evento Serena Garitta, conduttrice televisiva, vincitrice dell'edizione 2004 del Grande Fratello e scrittrice.

«La violenza contro le donne è inaccettabile – dice il portavoce dello staff organizzativo Mattia Gutris – ma, purtroppo, non accenna ad affievolirsi, perciò è fondamentale impegnarsi nella sensibilizzazione, soprattutto dei più giovani». «Siamo lieti – aggiunge la responsabile del Centro antiviolenza Mascherona Manuela Caccioni – che l’evento preveda un intervento di sensibilizzazione sulla nostra struttura che, dal 2009 a oggi, ha accolto e sostenuto oltre 4.000 donne nonché il flash mob organizzato da Barbara Bavastro con la coreografia di Debora Guerrieri sulle rime di Fancy, giovane trap girl genovese».

Il Centro antiviolenza Mascherona è un luogo nel quale le donne che subiscono violenza trovano uno spazio d’ascolto, condivisione e sostegno nelle loro scelte attraverso una relazione significativa di aiuto con operatrici professionalmente qualificate. È inoltre uno spazio in cui le donne possono riscrivere in autonomia il loro progetto di vita poiché ad ognuna di loro è garantito il rispetto della segretezza e della riservatezza nonché la gratuità dei servizi.

Massimo Bondì

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium