/ Eventi

| 12 dicembre 2019, 17:32

La pelle e i cambi di stagione

Scopriamo come curare in modo naturale la nostra pelle

La pelle e i cambi di stagione

La pelle è un organo la cui funzione è quella di rivestire il corpo

assicurandone la protezione e permettendone i rapporti con l'esterno.

La pelle è composta da tre tipi di tessuto:

L'Epidermide è lo strato direttamente a contatto con l'esterno ed ha essenzialmente la funzione di protezione.

Il Derma, si trova sotto l'epidermide, la sua funzione è quella di sostenere

e nutrire la pelle. Il derma è costituito dal collagene, che ne assicura la robustezza, dall'elastina, che la rende elastica e la sostanza fondamentale che serve da cementante.

L'Ipoderma è il tessuto che si trova al di sotto del derma ed è formata

prevalentemente da grasso. La sua funzione è quella di cuscinetto, di

isolante e riserva di calorie. La struttura e lo sviluppo di questo strato dipendono dalle zone corporee, dall'età, dal sesso, dalla nutrizione e da influenze ormonali soggettive.

La pelle ha molteplici utilità:

-Difesa

-Assorbimento

-Escrezione e Secrezione

-Sintesi di ormoni, vitamine, aminoacidi e altre sostanze.

-Termoregolazione

-Percezione sensoriale

La pelle è a contatto con l'ambiente esterno e quindi subisce azioni diverse

che possono determinare modificazioni che ne alterano la funzionalità e

l'aspetto.

Gli agenti atmosferici (sole, vento, freddo), per esempio, possono generare

diverse problematiche alla pelle come forti arrossamenti, eritemi, geloni e

precoce invecchiamento dei tessuti.

Come per ogni cambio di stagione, e quindi il passaggio dal caldo al

freddo e viceversa, la nostra pelle ha bisogno quanto mai di attenzioni da parte nostra.

Per ridurre al minimo il rischio di rovinare la nostra pelle la natura, come sempre accade, ci viene incontro con diversi rimedi alcuni preventivi e altri da utilizzare come mantenimento:

Argilla verde ricca di oligoelementi che riattivano le funzionalità cellulari.

Argilla bianca assorbe le impurità ed esfolia leggermente la pelle eliminando le cellule vecchie dello strato corneo.

Borragine presente in commercio prevalentemente sotto forma di perle da assumere per via orale ritardano il processo di invecchiamento.

Calendula svolge un ottima azione idratante, lenitiva e anti arrossamento utile in caso di eritemi, scottature, couperouse.

Jojoba nutre e idrata, mantenendo la pelle morbida e vellutata.

Karitè ricco di cere vegetaliche nutrono senza lasciare traccia di unto.

Occorre ricordare che per un vero effetto antiaging e protettivo occorre

modificare il proprio stile di vita, la propria alimentazione a tal proposito

nella dieta quotidiana è utile includere abbondanti porzioni di frutta e

verdura ricchi di acqua, pigmenti (polifenoli e bioflonoidi) vegetali

vitamine (C, E, Betacarotene) micronutrienti ed enzimi.

 

Per contattare Silvia Aracari: silvia.arcari73@gmail.com

Segui Silvia Arcari anche sui Social:

Facebook: https://www.facebook.com/Silviarcari/

Instagram: https://www.instagram.com/silvia_arcari_naturopata/

Silvia Arcari

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium