/ Cultura

Cultura | 13 gennaio 2020, 10:00

“L’alba del mondo e il ringhio degli emigranti": l'incontro sugli italiani alla scoperta dell’Argentina

Mercoledì 15 gennaio dalle ore 16.30 al Museo Galata l'incontro con Tullio Pagano

“L’alba del mondo e il ringhio degli emigranti": l'incontro sugli italiani alla scoperta dell’Argentina

Mercoledì 15 gennaio dalle ore 16.30 alle ore 18, presso l’Auditorium del Galata Museo del Mare, a ingresso libero, si terrà l’incontro con il professor Tullio Pagano dal titolo “L’alba del mondo e il ringhio degli emigranti: gli italiani alla scoperta dell’Argentina”. L’appuntamento sarà arricchito dalla proiezione delle immagini fotografiche di Anna Maria Guglielmino.

L’iniziativa è fortemente voluta dalla Fondazione Mario Novaro in collaborazione con l’Istituzione Mu.MA Musei del Mare e delle Migrazioni.

A partire dalla seconda metà dell’Ottocento l’Argentina si profila come una risorsa importantissima per la nazione che sta nascendo. La diaspora italiana verso il Rio de la Plata rappresenta un’alternativa più concreta e proficua rispetto al sogno coloniale, destinato a fallire. Attraverso i resoconti e le immagini dei viaggiatori italiani tra Otto e Novecento la presentazione cerca di far luce su un periodo della storia dei due paesi caratterizzato da intensi conflitti ma anche da vigorose utopie.

 

Tullio Pagano insegna lingua e letteratura italiana presso il Dickinson College in Pennsylvania. Studioso del Naturalismo e Modernismo, a cui ha dedicato un volume intitolato EXPERIMENTAL FICTIONS (1999), si è occupato in seguito della rappresentazione del paesaggio mediterraneo e di quello ligure in particolare, culminato in un altro libro con il titolo THE MAKING AND UNMAKING OF MEDITERRANEAN LANDSCAPE (2015). Da alcuni anni studia la letteratura che ruota attorno al fenomeno della diaspora italiana in Argentina.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium