/ Eventi

Eventi | 13 gennaio 2020, 12:11

"Adelmo e gli altri. Omosessuali al confino in Lucania", la mostra fotografica al Ducale nel Giorno della Memoria

Il progetto di A.Ge.D.O. Torino (Associazione di Genitori, parenti e amici di persone LGBT+) dal 20 al 27 gennaio al Ducale Spazio Aperto

"Adelmo e gli altri. Omosessuali al confino in Lucania", la mostra fotografica al Ducale nel Giorno della Memoria

La commemorazione del Giorno della Memoria (27 gennaio) quest’anno è occasione per parlare della pratica del confino politico e comune e delle politiche razziste durante il ventennio fascista da un’angolazione poco nota: la repressione degli omosessuali.

Il fenomeno del confino fascista è stato finora trattato principalmente in relazione a quanti vi furono condannati per motivi politici e, solo di recente, studi e ricerche hanno cominciato a esplorare quanto accadeva ai cosiddetti confinati comuni.

Le isole di terraferma (così Carlo Levi in “Cristo si è fermato a Eboli”)  sembrarono, alle autorità fasciste, le più adatte, insieme alle piccole isole vere e proprie, ad accogliere la particolare categoria di confinati formata dagli omosessuali. Una categoria che ufficialmente non esisteva e della quale nessuna legge prevedeva pertanto la punizione. C’erano però le persone che praticavano rapporti omosessuali ed erano da punire per attentato all’integrità della stirpe, corruzione, immoralità. C’erano, vale a dire, gli omosessuali ed erano visibili.

La mostra ricostruisce le vicissitudini che portarono un nutrito numero di omosessuali a scontare la pena del confino nei paesi del Materano e i rapporti che vi stabilirono con le popolazioni. Questa mostra permette di rileggere l’esperienza storica del fascismo alla luce di una specifica realtà, per troppo tempo ignorata volutamente, facendo riflettere sulle tante esistenze negate dall’istituzione–confino su cui troppi, e per troppo tempo, hanno creduto di poter scherzare parlando di “villeggiatura”.

Il linguaggio usato, insieme alle immagini, intende dare al lavoro un carattere il più possibile divulgativo, inoltre durante la settimana di esposizione vi saranno appuntamenti di diverso genere rivolti ad un vasto pubblico ed in particolare alle nuove generazioni.

La mostra oltre ad essere un’occasione per ricordare ciò che è stato mettendo al centro ruolo, vissuti, storie delle soggettività gay e lesbiche, è anche un invito a non chiudere gli occhi di fronte a ciò che oggi accade con la recrudescenza di politiche razziste, xenofobe, omofobe ed antisemite in tutta Europa.

Il programma delle iniziative:

Data: Lunedì 20 gennaio
Luogo: Sala Camino
Orario: 18.00
Titolo: Adelmo e gli altri. Omosessuali al confino in Lucania
Descrizione/Tipo di evento: presentazione del libro alla presenza dell’autore e curatore della mostra, Cristoforo Magistro, modera Francesco Pivetta
Organizzato da: AGEDO Genova

Data: Mercoledì 22 gennaio
Luogo: Ducale Spazio Aperto
Orario: 18.30
Titolo: La storia dimenticata. Lesbiche durante il nazifascismo
Descrizione/Tipo di evento: Conversazione a più voci sulle testimonianze ritrovate e raccolte

Focus su:

– "R/esistenze lesbiche nell'Europa nazifascista" a cura di Paola Guazzo, Ines Rieder, Vincenza Scuderi, Ombre Corte, 2010

– "Fuori della norma. Storie lesbiche nell'Italia della prima metà del Novecento" a cura di Nerina Milletti, Luisa Passerini, Rosenberg&Sellier, 2007

Organizzato da: Coordinamento Liguria Rainbow – LesboEventi

Data: Venerdì 24 gennaio
Luogo: Società di Storia Patria – Sala Borlandi
Orario: 17.30
Titolo: Storia di Giuseppe P.
Descrizione/Tipo di evento: Reading con i materiali di archivio (lettere dei confinati) che sono stati reperiti durante la ricerca per la realizzazione della mostra "Adelmo e gli altri. Omosessuali al confino in Lucania"
Organizzato da: AGEDO Genova

Data: Sabato 25 gennaio
Luogo: Società di Letture e Conversazioni Scientifiche – Sala Eugenio Montale
Orario: 17.30
Titolo: Il gusto omoerotico del nazifascismo. La costruzione del maschio fra virilità e rispettabilità nell'arte e nella società
Descrizione/Tipo di evento: Conferenza del Progetto OMO, modera Silvia Neonato
Organizzato da: Coordinamento Liguria Rainbow – Progetto OMO

Data: Domenica 26 gennaio
Luogo: Ducale Spazio Aperto
Orario: 17.00
Titolo: La Memoria degli Altri
Descrizione/Tipo di evento: Letture e riflessioni sui genocidi
Organizzato da: Arcigay Genova – Gruppo Giovani

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium