/ Attualità

Attualità | 14 gennaio 2020, 16:14

Genova regala e dedica un murale agli Ex-Otago a Marassi dove la band è nata e cresciuta

L’idea era stata lanciata per contrastare il degrado urbano ed è stato possibile realizzarla grazie al sostegno delle istituzioni e all’associazione “Link in art”

Genova regala e dedica un murale agli Ex-Otago a Marassi dove la band è nata e cresciuta

Genova regala e dedica un murale agli Ex-Otago: proprio come le grandi band, dagli U2 ai Beatles, adesso anche il noto gruppo musicale ha un muro tutto suo e non poteva che essere a Marassi, in corso De Stefanis, dove la band è nata e cresciuta e dove tanti dei loro video musicali sono stati ambientati.

Il Comune di Genova e Regione Liguria hanno mantenuto la promessa: l’idea era stata lanciata per contrastare il degrado urbano ed è stato possibile realizzarla grazie al sostegno delle istituzioni e all’associazione “Link in art”. La città rende così omaggio a dei giovani artisti che proprio l’anno scorso hanno portato un po’ di Genova nel resto della penisola durante il loro tour e dove tra un mese faranno ritorno con il concerto-evento che avrà luogo il 15 febbraio all’Rds Stadium: tra gli ospiti ci saranno Coma Cose e Jack Savoretti, altro artista genovese che a Marassi e allo stadio è molto legato.

L’obiettivo del murale, opera dell’artista leccese Chekos che ha dipinto i muri di diverse città in Italia e nel mondo, è quello di riqualificare una zona alla quale i componenti della band sono molto legati tanto da averle dedicato un album. L’opera è stata ultimata in meno tempo del previsto anticipando l’uscita del nuovo singolo “Tutto ciò che abbiamo”. (Foto da Instagram @andreas_regen)

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium