/ Politica

Politica | 14 gennaio 2020, 18:02

Lavoratori dei cantieri autostradali senza stipendio, il Pd: "Regione convochi concessionari e chieda incontro al Prefetto"

Ok unanime in Consiglio regionale ad un ordine del giorno sulla tutela dei dipendenti Securway

Lavoratori dei cantieri autostradali senza stipendio, il Pd: "Regione convochi concessionari e chieda incontro al Prefetto"

La giunta regionale intervenga sui concessionari autostradali per tutelare i 180 lavoratori Secureway che si occupano di segnaletica, presidio e rimozione dei cantieri e che da mesi sono senza stipendio”. Lo chiede un ordine del giorno approvato questa mattina in Consiglio Regionale all’unanimità, a seguito dell’incontro fra i capigruppo ed i sindacati.

Ad affrontare l'argomento sono i consiglieri del PD Lunardon e Righello: “La situazione in cui versano questi lavoratori, prima alle dipendenze della Sanguglielmo e poi della Secureway, è molto grave: da tempo non ricevono più comunicazioni dall’azienda e fino a poche settimane fa erano costretti a recarsi sui cantieri con mezzi propri e senza rimborsi”.

Nel frattempo altre aziende stanno subentrando nei lavori assumendo dipendenti senza garanzie sull’inquadramento del contratto, paghe da fame e lasciando a casa altre persone. Una situazione intollerabile e indegna di un Paese civile”.

Questo ordine del giorno accoglie le istanze dei sindacati che chiedono alla giunta ligure di farsi promotrice con il Prefetto per un incontro in Prefettura tra i sindacati e i concessionari autostradali. Tra le impegnative si chiede anche al Presidente Toti di intervenire presso il Mit e il Ministero del Lavoro perché anche il Governo ponga la propria attenzione su questa vicenda. L’odg chiede infine che la giunta intervenga sui concessionari autostradali affinché esercitino il proprio controllo su appaltatori e subappaltatori”.



Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium