/ Politica

Politica | 15 gennaio 2020, 15:08

“No alla chiusura dell’ufficio postale di via Negrone a Sestri Ponente”

"Rabbia e perplessità verso una Giunta comunale che non ha minimamente dimostrato l’intenzione di difendere un servizio che fornisce un supporto all’ufficio di via Catalani"

“No alla chiusura dell’ufficio postale di via Negrone a Sestri Ponente”

“Come Partito Democratico di Sestri Ponente – fanno sapere in una nota – siamo venuti a conoscenza della decisione di Poste Italiane di procedere alla chiusura dell’ufficio postale di via Ambrogio Negrone a partire dal 17 febbraio. Esprimiamo non solo rammarico per la perdita di un servizio che reputiamo fondamentale per il territorio, ma altresì rabbia e perplessità verso una Giunta comunale che non ha minimamente dimostrato l’intenzione di difendere un servizio che, vista anche l’età elevata della cittadinanza e la sua posizione decentrata, fornisce un supporto all’ufficio di via Catalani già adesso insufficiente ad offrire un servizio adeguato a causa dell’alta affluenza”.

“Inoltre il Partito Democratico – prosegue la nota – attraverso i suoi rappresentanti ha fatto presente alla Giunta e alla dirigenza di Poste Italiane che la tragedia del crollo del ponte Morandi ha causato molti disagi tuttora presenti chiedendo quindi una deroga rispetto alla politica aziendale nazionale considerando Genova una realtà dove non tagliare servizi. Ci chiediamo quale idea abbia la Giunta attuale della difesa e della strategicità dei servizi al cittadino”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium