/ Attualità

Attualità | 22 gennaio 2020, 14:23

Ricordare il giornalista Mario Francese ucciso dalla mafia 41 anni fa

Scriveva “ciò che per i mafiosi non doveva essere scritto e portato alla coscienza di tutti” e per tale ragione pagò con la vita

Ricordare il giornalista Mario Francese ucciso dalla mafia 41 anni fa

Il Coordinamento nazionale docenti della disciplina dei diritti umani (Cnddu) intende riportare alla memoria di tutti la figura di Mario Francese, straordinario giornalista siciliano che ha onorato il suo lavoro, la Sicilia ed il Paese col suo esempio: il 26 gennaio del 1979 Cosa Nostra uccise il cronista del Giornale di Sicilia che col suo impegno civile raccontò le storie indicibili di una terra divorata dalla mafia.

Francese scriveva “ciò che per i mafiosi non doveva essere scritto e portato alla coscienza di tutti” e per tale ragione pagò con la vita quel voler andare sempre sino in fondo: primo fra tutti svelò la frattura tra corleonesi e palermitani e descrisse lucidamente le strategie interne, politiche e territoriali della mafia. Fu l’unico, inoltre, ad intervistare Antonietta Bagarella, futura moglie di Totò Riina, il boss delle più violente stragi terroristiche, e sorella di quello che sarebbe stato anni dopo il suo boia, Leoluca Bagarella.

Articolo dopo articolo, inchiesta dopo inchiesta, Francese iniziò a collezionare sempre più nemici, ma soprattutto cominciò a diventare un personaggio scomodo perché raccontava la verità e per questo fu messo a tacere a colpi di pistola davanti casa sua mentre stava preparando l’ennesimo dossier sul rapporto tra mafia e appalti, avrebbe compiuto 54 anni da lì a poco. La sua morte aprì la nefasta stagione dei cosiddetti delitti eccellenti, una serie di omicidi mafiosi. Solo nel 2001 si giunse alla fase ultima del processo Francese nella quale furono condannati Totò Riina, Leoluca Bagarella, Michele Greco e Bernardo Provenzano.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium