/ Attualità

Attualità | 10 febbraio 2020, 17:10

Medici genovesi in Madagascar: la rete nata attorno ad Umberto Valente tra cura, cooperazione ed e-learning

Il 12 febbraio a palazzo Tursi sarà presentato il progetto umanitario della ong ‘Next’

Medici genovesi in Madagascar: la rete nata attorno ad Umberto Valente tra cura, cooperazione ed e-learning

È fitta la rete che unisce le istituzioni liguri e genovesi al progetto umanitario della ong 'Next' che da oltre vent’anni opera nel campo sanitario in favore della popolazione povera del Madagascar: il progetto, che prevede tra l’altro la partenza di medici genovesi per l’isola africana e la formazione anche a distanza tramite l’e-learning, sarà presentato il 12 febbraio alle 16 nella sala di rappresentanza di palazzo Tursi.

All’incontro sarà presente Umberto Valente, professore onorario dell’università di Genova che ormai da diversi anni presta, come volontario della ong ‘Next’, la sua opera di chirurgo formatore presso l’ospedale ‘Le polyclinique Next’ e di docente all’università di Diego Suarez in Madagascar. Oltre a lui ci saranno il sindaco di Genova Marco Bucci, l'assessora comunale alle Politiche sociosanitarie e servizi sociali Francesca Fassio, l’assessora regionale alla Sanità Sonia Viale, il presidente di Next Luigi Bellini, l’arcivescovo di Diego Suarez monsignor Benjamin Ramaroson, il direttore generale dell’ospedale Gaslini Paolo Petralia.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium