/ Eventi

Eventi | 11 febbraio 2020, 10:21

C’era una volta… la bella Cornigliano delle ville e del turismo nobiliare

Domani, mercoledì 12 febbraio alle 17, è in programma l’incontro ‘Quattro chiacchiere sulla Cornigliano delle Ville’, organizzato da Ascovil, l’Associazione delle Ville Storiche di Cornigliano. Appello per la ricerca di volontari in occasione dei Rolli Days

C’era una volta… la bella Cornigliano delle ville e del turismo nobiliare

Oggi sembra quasi impossibile anche solo pensarlo, eppure c’è stato un tempo in cui Cornigliano era una delle mete turistiche e balneari più importanti del Nord Italia, peraltro in grado di attirare un turismo nobiliare e di altissimo livello.

È una storia del tempo passato, a ben vedere, ma attira sempre un certo fascino e un altrettanto grande interesse. Per questo, è molto bello stare ad ascoltare questi racconti, dalle parole di chi ha approfondito e studiato questa epoca d’oro.

Domani, mercoledì 12 febbraio, alle ore 17, presso il Centro Civico di Cornigliano, in viale Narisano 14 al primo piano, si torna a parlare di questo argomento, nell’incontro ‘Quattro chiacchiere sulla Cornigliano delle Ville’, che è stato organizzato da Ascovil, l’attivissima e assai preziosa Associazione delle Ville Storiche di Cornigliano, con il patrocinio del Municipio VI Medio Ponente.

Si parlerà della Cornigliano di un tempo e, nel corso dell’evento, verrà presentato il mezzaro che è stato donato ad Ascovil. Inoltre, sarà proiettato un filmato inedito sulle ville del quartiere e verrà inaugurata una raccolta di memorie dell’antica Cornigliano delle Ville.

L’appuntamento è a ingresso libero e sarà preceduto, alle ore 16 presso la civica biblioteca ‘Guerrazzi’, da una conversazione sulla figura di Olga Bickley, che dà il nome all’omonima villa della delegazione, in via Nino Cervetto. Anche in questo caso, l’ingresso è libero. Parteciperanno Letizia Ruggeri, responsabile della biblioteca di Cornigliano, Marialuisa Centofanti, assessore municipale alla Cultura del VI Medio Ponente, la scrittrice Rita Nello Marchetti, la gemmologa Stefania Ferrari, il restauratore Axel Nielsen e il giornalista Enrico Cirone, che dirige il bel mensile di informazione e cultura ‘Il Corniglianese’.

Intanto, Ascovil ha lanciato nei giorni scorsi un appello, per la ricerca di volontari in occasione dei Rolli Days: la manifestazione si terrà il 16 e il 17 maggio 2020 e, per la sesta edizione, l’associazione corniglianese organizza ‘Ville aperte a Cornigliano’. I volontari dovranno occuparsi di presidio e di accompagnamento lungo il percorso fra le ville. Sono previsti incontri di formazione e training e, per gli studenti, c’è la possibilità di ottenere crediti formativi universitari. Per segnalare la propria disponibilità, almeno mezza giornata nei due giorni previsti, è possibile chiamare il numero 340 6704253, oppure scrivere una mail all’indirizzo volontari.villecornigliano@gmail.com entro martedì 31 marzo.

Infine, proseguono gli incontri del ciclo ‘Cornigliano: arte genovese in villeggiatura’, che è partito lo scorso 20 gennaio con l’appuntamento ‘Cornigliano, Sampierdarena e i mezzari’, a cura di Marzia Cataldi Gallo. Lunedì 24 febbraio, invece, spazio alla storica dell’arte Laura Stagno, che parlerà di ‘Exempla di storia romana nei palazzi e nelle ville genovesi’. Infine, lunedì 23 marzo, toccherà all’architetto Sara Rulli, che si concentrerà su ‘Architetture, giardini e paesaggio: la villeggiatura nel Genovesato nel XVIII secolo’. Per informazioni è possibile contattare Ascovil al numero 340 6704253, oppure alla mail ascovilgenova@gmail.com. Questi incotri, a ingresso libero, si svolgono presso la Sala dei Chierici della Biblioteca Berio di via del Seminario.

L’Associazione per la tutela e valorizzazione dei Palazzi di Villa di Cornigliano ha sede in via Tonale, presso la Villa Spinola Dufour di Levante. Il gruppo è stato fondato nel 2015, con lo scopo di occuparsi dello studio e della valorizzazione di queste ville, curando per i Rolli Days sia gli aspetti sia scientifici che logistici e coordinando tutte le realtà coinvolte.

Alberto Bruzzone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium