Farmaci e dintorni | 11 febbraio 2020, 17:00

Le calorie a portata di smartphone: ecco l'app Calorific

Se si è a dieta vedere quali siano le porzioni che apportano 200 calorie rende più facile capire cosa scegliere di mettere in tavola

Le calorie a portata di smartphone: ecco l'app Calorific

Spesso avere notizie su quante e quali siano le calorie introdotte con l'alimentazione non è così immediato. Per questo vi parlo di questa applicazione che per la sua semplicità e comprensione sicuramente è una delle più utili per chi è a dieta. Vedere infatti quali siano le porzioni che apportano 200 calorie rende più facile capire cosa scegliere di mettere in tavola.

Tutto, in questa app, Calorific, riporta a 200 calorie: le suddivisioni permettono di partire analizzando i cibi in ordine alfabetico oppure in categoria alimentare o peso dell'alimento. Possono usarla anche persone non italiane, perché le foto sono comprensibili davvero da tutti e le didascalie sono in inglese, ma molto comprensibili. Interessante anche l'analisi degli aperitivi e cibi da festa che fanno immediatamente capire quanto sia facile alzare la quota calorica senza rendersene conto. L'ultima opzione utilizzabile anche con i bambini riguarda le curiosità ed i confronti diretti tra 2 alimenti. Insomma è un supporto semplice ed utile per prendere coscienza dell'idea di quanto spesso ignoriamo sul cibo che portiamo in tavola.

L'applicazione potete scaricarla dall'Apple store gratis o, se volete approfondire la questione, vi segnaliamo l'esistenza di una versione premium (a pagamento) con più schede e cibi.

Farmacia Serra

Leggi tutte le notizie di FARMACI E DINTORNI ›

Farmaci e dintorni

Maddalena Leale ed Edoardo Schenardi della Farmacia Serra sono i farmacisti più social d’Italia. Sposati, con 4 figli, hanno iniziato a usare il web vent’anni fa andando alla ricerca dei prodotti più utili e innovativi e da allora non si sono più fermati e attraverso i canali social mettono a disposizione di tutti la propria esperienza (e il wi-fi per chi va direttamente in farmacia) con consigli e tutorial, per fare della rete uno strumento davvero di pubblica utilità.
Ed è così che anche con questa rubrica, dispensano informazioni, smascherano fake news e svelano, in modo divertente e curioso, cosa c’è in un bugiardino.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium