/ Cultura

Cultura | 12 febbraio 2020, 08:59

Teatro Nazionale: inaugurato il corso di recitazione "Mariangela Melato"

Sono dieci ragazze e sette ragazzi, provenienti da Latina, Ferrara, Brescia, Roma, Modena, Napoli, Bari, Novi Ligure, Cava dei Tirreni e Genova stessa, età media attorno ai vent’anni, e selezionati tra 330

Teatro Nazionale: inaugurato il corso di recitazione "Mariangela Melato"

Il talento è la facoltà di imparare. Si crea con la disciplina, la passione, l’etica”. Con queste parole, che rimandano ad Arnold Schönberg, Davide Livermore, Direttore del Teatro Nazionale di Genova, ha salutato i nuovi allievi della Scuola di Recitazione “Mariangela Melato”.

Con un evento ufficiale di inaugurazione, che si è svolto lunedì 10 febbraio nella sede della Scuola, è infatti iniziato il Corso di Alta Formazione per Attori 2020. Dieci ragazze e sette ragazzi, provenienti da Latina, Ferrara, Brescia, Roma, Modena, Napoli, Bari, Novi Ligure, Cava dei Tirreni e Genova stessa, età media attorno ai vent’anni, selezionati tramite audizioni tra gli oltre 330 ragazzi che hanno partecipato all’ultimo Bando, sono pronti a iniziare un intenso percorso formativo che si estenderà su tre anni.

“Per voi inizia un cammino d’arte, sarà impegnativo ma anche divertente”, promette loro il Direttore Didattico della Scuola Marco Sciaccaluga. “Il teatro è un mestiere antichissimo, possiamo dire primitivo, di cui c’è bisogno oggi come ai tempi delle tribù”.

Riconosciuta come un’eccellenza a livello nazionale, la Scuola di Recitazione del Teatro di Genova vanta una lunga tradizione, che risale agli anni ’60 e si è consolidata negli anni ’80. Ha formato centinaia di attori e registi, tra cui gli stessi Marco Sciaccaluga e Giorgio Gallione. Tra i personaggi più noti che hanno frequentato la Scuola ricordiamo Maurizio Crozza, Tullio Solenghi, Elisabetta Pozzi, Valerio Binasco, Fausto Paravidino, Filippo Dini, Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu, Maurizio Lastrico.

Intitolata dal 2013 a Mariangela Melato, la Scuola oggi è strutturata in un Corso biennale di Alta Formazione per Attore e un Master della durata di un anno, entrambi a frequenza gratuita. Lo scambio tra le aule e il palcoscenico è continuo: i ragazzi vengono coinvolti ripetutamente in esercitazioni e spettacoli. Il corpo docente è composto per la Recitazione da Marco Sciaccaluga, affiancato dalle colonne portanti della Scuola, ovvero Massimo Mesciulam e Anna Laura Messeri; completano il gruppo di insegnanti Enrico Bonavera, Alberto Giusta e Mercedes Martini; Silvia Piccollo e Elena Belfiore seguono si occupano di Educazione della Voce e Canto; Alessandra Manari e Claudia Monti insegnano Tecniche Corporee e Danza, mentre a Renzo Trotta è affidato l’insegnamento di Storia del Teatro.

L’attività formativa del Teatro Nazionale di Genova è sostenuta da MIBACT, Comune di Genova, Regione Liguria e Banco BPM, che da diverse stagioni offre un prezioso contributo alla Scuola di Recitazione nell’ambito di un progetto ad ampio raggio per la diffusione della cultura sul territorio, in particolare nei confronti delle nuove generazioni.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium