/ Politica

Politica | 27 febbraio 2020, 15:24

Legge sui servizi necroscopici, Vaccarezza: "Attività funebre importante per la tutela della salute pubblica"

Ricorda il consigliere regionale di Cambiamo!: "In Italia solo due regioni (tra cui la nostra) non avevano ancora provveduto a una precisa normativa in tal senso"

Legge sui servizi necroscopici, Vaccarezza: "Attività funebre importante per la tutela della salute pubblica"

E’ stata approvata questo pomeriggio dalla II Commissione Consiliare della Regione Liguria  la legge a disciplina dei servizi necroscopici, funebri e cimiteriali presentata dal Capogruppo di Cambiamo! In regione Angelo Vaccarezza.

“Quella funebre è attività complessa che si configura come attività di interesse generale attinente alla salute pubblica ed alla pubblica sicurezza, con preminenti aspetti di natura igienico-sanitaria – ha dichiarato il consigliere – in Italia solo due regioni, noi compresi, non avevano ancora provveduto in merito.

Questa pdl rappresenta un’ulteriore possibile apertura a differenti investimenti di natura economica e di crescita nella professionalizzazione del settore in esame, portando altresì giovamenti sia sotto l’aspetto imprenditoriale ed occupazionale, ma soprattutto sotto quello della tutela delle famiglie nell’esecuzione della fornitura di un servizio adeguato.

La presente Proposta di Legge si prefigge, a tutela della libertà di scelta delle famiglie e a garanzia del buon espletamento di servizi per loro natura peculiari, di descrivere i requisiti che i soggetti economici devono continuativamente possedere, data la loro preminente vocazione igienico-sanitaria, per poter essere autorizzati allo svolgimento dì tale attività.

Nella redazione di questo documento, abbiamo tenuto in primaria considerazione il tessuto imprenditoriale funebre e la loro distribuzione geografica attualmente presente in Liguria, evitando anacronistiche considerazioni di natura monopolistica e invogliando la creazione di nuovi strumenti societari di sviluppo e aggregazione.

Ritengo sia assolutamente necessaria l’introduzione in Regione Liguria di questa normativa che pone criteri di dialogo nei confronti delle Regioni attigue e che porta nel settore funebre e cimiteriale un aggiornamento operativo ed organizzativo la cui primaria esigenza nasce proprio dalle richieste e dai diritti acquisiti da parte delle famiglie colpite da un lutto".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium