/ Politica

Politica | 21 marzo 2020, 11:40

Emergenza coronavirus, dal Comune di Genova l'appello ai ministri Franceschini e Catalfo per la cultura

L'assessore Barbara Grosso, insieme agli altri promotori, ha firmato un documento per rilanciare le richieste di provvedimenti a supporto dei lavoratori del mondo dello spettacolo e della cultura

Emergenza coronavirus, dal Comune di Genova l'appello ai ministri Franceschini e Catalfo per la cultura

Dagli assessori alla Cultura di 12 grandi città italiane parte un altro appello, stavolta indirizzato ai ministri Dario Franceschini (Beni e attività culturali e turismo) e Nunzia Catalfo (Lavoro e Politiche Sociali). Dopo il segnale lanciato la scorsa settimana al Governo e alle Regioni, e sottoscritto da migliaia di esponenti del mondo culturale, a sostegno del settore in grave crisi per l’emergenza da Covid -19, l’assessore alle Politiche culturali Barbara Grosso, insieme agli altri promotori, ha firmato un documento per rilanciare le richieste di provvedimenti a supporto dei lavoratori del mondo dello spettacolo e della cultura.


«La cultura genera fiducia e speranza, la cultura unisce – commenta Barbara Grosso – A Genova, che custodisce tesori d’arte di inestimabile valore, il settore culturale ha un ruolo di fondamentale importanza per l’indotto che genera in città e perché dà lavoro a moltissime persone. Data la delicatezza e l’importanza della questione, insieme agli altri assessori alla Cultura abbiamo rilanciato la richiesta di supporto anche ai ministri Franceschini e Catalfo».


Nel documento inviato ai ministri, i 12 assessori hanno espresso apprezzamento per i provvedimenti da entrambi individuati (Fondo Emergenze per lo Spettacolo e il Cinema e Fondo per il reddito di ultima istanza a favore dei lavoratori danneggiati dal virus COVID-19) e hanno poi chiesto che gli assessorati competenti le politiche culturali negli enti locali, e in particolare nei Comuni, vengano coinvolti in sede consultiva nel percorso attuativo dei provvedimenti stessi, in quanto interlocutori primi e privilegiati del settore.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium