/ Politica

Politica | 08 novembre 2018, 18:31

Benifei ha incontrato le regioni partner CLIPPER, progetto per l'economia del mare di cui fa parte anche il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine

“È stata un’occasione importante - dichiara l’Onorevole - per discutere di come rendere il Bilancio della UE più rispondente alle esigenze delle imprese dell’economia marittima, nonché alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie a tutela dell’ambiente marino"

Benifei ha incontrato le regioni partner CLIPPER, progetto per l'economia del mare di cui fa parte anche il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine

Stamani l’europarlamentare ligure del PD Brando Benifei ha incontrato a Bruxelles i rappresentanti delle regioni partner CLIPPER, progetto nato per sostenere le piccole e medie imprese dell’economia del mare, di cui fa parte anche il Distretto Ligure delle Tecnologie Marine.

“È stata un’occasione importante - dichiara l’Onorevole - per discutere di come rendere il Bilancio della UE più rispondente alle esigenze delle imprese dell’economia marittima, nonché alla ricerca e allo sviluppo di nuove tecnologie a tutela dell’ambiente marino. Da ligure non posso che sentire fortemente la necessità di questo impegno, che può portare grandi ricadute sui territori in termini di sviluppo economico e nuovi posti di lavoro”. La dott.ssa Mascha Stroobant, presente in rappresentanza del Distretto Ligure, ha dichiarato: “Le piccole e medie imprese sono l’ossatura della blue economy e come CLIPPER stiamo lavorando per favorirne l’imprenditorialità. Si possono ottenere ottimi risultati e in Europa non mancano gli esempi di buone pratiche, come le PMI scozzesi che si sono reinventate nell’eolico dopo la crisi della cantieristica degli anni ‘90”

comunicato stampa


Vuoi rimanere informato sulla politica di Genova e dire la tua?
Iscriviti al nostro servizio gratuito! Ecco come fare:
- aggiungere alla lista di contatti WhatsApp il numero 0039 348 0954317
- inviare un messaggio con il testo GENOVA
- la doppia spunta conferma la ricezione della richiesta.
I messaggi saranno inviati in modalità broadcast, quindi nessun iscritto potrà vedere i contatti altrui, il vostro anonimato è garantito rispetto a chiunque altro.
LaVocediGenova.it li utilizzerà solo per le finalità di questo servizio e non li condividerà con nessun altro.
Per disattivare il servizio, basta inviare in qualunque momento un messaggio WhatsApp con testo STOP GENOVA sempre al numero 0039 348 0954317.

Telegram Segui il nostro giornale anche su Telegram! Ricevi tutti gli aggiornamenti in tempo reale iscrivendoti gratuitamente. UNISCITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium