/ Economia

Economia | 30 settembre 2019, 16:03

Fumata nera per l'accordo tra Ceres e associazioni sindacali

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltcs: “La rigidità di Ceres non ha reso possibile una conclusione positiva”

Fumata nera per l'accordo tra Ceres e associazioni sindacali

Termina con un mancato accordo la trattativa tra le segreterie di Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs su Ceres. La trattativa che ha visto impegnate le parti da ormai più di due settimane si è conclusa questa mattina con una fumata nera. L’azienda ha deciso di chiudere la sede storica a Genova, decidendo di trasferirsi a Milano. “Nonostante i vari tentativi che abbiamo fatto per trovare un accordo che avesse un equilibrio e la soddisfazione di ambo le parti – spiegano le organizzazioni sindacali in una nota – la rigidità della Ceres non ha reso possibile una conclusione positiva. Le segreterie su espresso mandato dei lavoratori hanno respinto l’accordo. Filcams, Fisascat e Uiltcs si augurano che questa battuta d’arresto porti la Ceres a più miti consigli

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium