/ Attualità

Attualità | 17 ottobre 2019, 08:54

Crollo Ponte, report falsi: perquisizioni a casa dell'ex ad di Spea

La Guardia di Finanza ha sequestrato documenti e cellulari di Antonio Galatà e di altri tre funzionari di Spea e Aspi Marco Vezil, Serena Alemanni e Antonino Valenti

Crollo Ponte, report falsi: perquisizioni a casa dell'ex ad di Spea

La Guardia di Finanza di Genova ha perquisito la casa romana dell'ex ad i Spea Antonio Galatà, indagato sia per il crollo del ponte Morandi che per i falsi report sui viadotti.

Contemporaneamente le perquisizioni sono avvenute anche a Genova negli uffici di Spea e a casa di tre indagati, tecnici di Spea e Aspi, Marco Vezil, Serena Alemanni e Antonino Valenti.

Dalle perquisizioni sono state requisiti cellulari e documenti. L'accusa è quella di aver modificato le relazioni tecniche sulle condizioni degli altri viadotti, oltre a quelle del Morandi.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium