/ Attualità

Attualità | 25 aprile 2020, 10:02

Una scia luminosa nei cieli: sono i satelliti per l’Internet globale lanciati dalla SpaceX di Elon Musk (FOTO E VIDEO)

L'ufologo ligure e fondatore di A.R.I.A Angelo Maggioni ha spiegato l'accaduto

Una scia luminosa nei cieli: sono i satelliti per l’Internet globale lanciati dalla SpaceX di Elon Musk (FOTO E VIDEO)

Ancora una volta nella serata del 24 Aprile l'associazione ricerca italiana aliena ( A.R.I.A) è stata subissata da molte segnalazioni provenienti per la maggior parte dal nord Italia e qualcuna dal centro Italia, molti testimoni segnalavano la presenza in cielo di molti puntini luminosi in rapido movimento, apparizione che però sarebbe durata giusto una manciata di secondi.

In molti si sono domandati cosa fossero e ancora una volta la fantasia ha fatto immaginare ad una invasione aliena.

L'ufologo ligure e fondatore di A.R.I.A Angelo Maggioni ci tiene a tranquillizzare tutti spiegando l'accaduto: "Nessun ufo e nessun alieno , per il momento direi che il contatto tra noi e loro è ancora rimandato, quello che è stato avvistato stanotte tra le 21:50 e 22:.00 è semplicemente il trenino Starlink di Elon Musk, l'ultimo lanciato proprio qualche giorno fa, la particolarità è che ieri sera è apparo due volte in breve tempo, questo perché il trenino si è distanziato in due tronchi, anche Venere poco più distante sembrava assistere al passaggio.

Non sono però mancate segnalazioni da parte di chi intravedeva in quel passaggio una invasione aliena, come dargli torto? Proprio qualche giorno fa un collega ufologo romano se ne usciva con una affermazione imbarazzante dove al posto dello Starlink vedeva solo ufo".

"Ma Aprile ci ha regalato - prosegue l'ufologo - davvero di tutto di più , da teorie di alcuni ufologi e complottisti che vedono alieni impegnati con il covid-19 alimentato da antenne 5G o satelliti, o astronavi madri riprese dalla sonda Stereo della NASA pronte a invadere la Terra entro il 29 Aprile mimetizzate da asteroidi, per non parlare di fattori M dove gli stessi alieni si nasconderebbero dietro lo Starlink per screditare i testimoni, un vero minestrone del nulla. A.R.I.A e i suoi soci fondatori ovviamente prendono distanze da affermazioni prive di logica, di prove scientifiche (5G) che ridicolizzano l'ormai tessuto ufologico che sembra aver perso l'obbiettivo principale , quello di ricercare prove e tasselli che legano l'evoluzione Terrestre con quella aliena ,oggi si cerca nel sensazionalismo per acquisire fama, farne del Business e ricavarne visualizzazioni su Youtube, i convegni vengono organizzati per vendere i libri ma non raccontano la verità anzi.

Consiglio a chi osserva il cielo e a tutti gli amanti di controllare ad esempio su Facebook la pagina AstronautiCast dove vengono esposti orari e grafici sul passaggio dello Starlink in modo da essere preparati sia a riconoscerli che ad osservarli senza timori di invasioni aliene ,ci sono anche siti specifici che forniscono tabelle dei vari passaggi e relativa visibilità. L'ufologia non ha bisogno di sensazionalismo, se fatta e condotta bene e con obbiettività in fin dei conti l'universo è composto da tutti i componenti per la formazione di vita e di Pianeti potenzialmente abitabili e solo uno sprovveduto oggi può pensare in forma egoistica che nell'universo esistiamo solo noi".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium