/ Politica

Politica | 09 maggio 2020, 19:57

Covid-19, Toti: "La prossima settimana sistemiamo le cose e il 18 maggio ripartiamo tutti"

Domenica 10 maggio presenteremo la nuova ordinanza. Non sarà avversiva, ma seguirà le linee guida del Governo"

Covid-19, Toti: "La prossima settimana sistemiamo le cose e il 18 maggio ripartiamo tutti"

"I dati sono in miglioramento. Per il momento tutti i parametri stabiliti dal Ministero della Salute stanno andando bene. Questo ci fa essere ottimisti. Stiamo andando nella direzione giusta. Segno che siamo stati efficaci e rigorosi nella chiusura. Ora però è il momento di ripartire. Ossia avviare un percorso, ovviamente fatto di regole, che ci dovrà riportare alla normalità. La prossima settimana sistemiamo le cose e il 18 maggio ripartiamo". Questo l'auspicio del governatore della Regione Liguria Giovanni Toti. 

"Stiamo lavorando ad una nuova ordinanza (sarà presentata domani, domenica 10 maggio) in collaborazione con altre regioni. Dalla prossima settimana si potrà fare qualcosa in più. I parrucchieri, così come i negozianti, gli estetisti, gli artigiani, i ristoratori e tutti coloro i quali a cui non è stato permesso aprire le proprie attività, potranno andare nei propri esercizi commerciali per iniziare ad effettuare le giuste azioni in vista della riapertura. Il Governo ci lasci fare quello che chiedono i nostri territori". 

"Dobbiamo ripartire con tutte le attività. Ovviamente tenendo conto dei numeri. Ma non possiamo più aspettare. Spero che il Governo ci ascolti e riapra al più presto anche le Regioni. La Liguria vive sul turismo, vive anche grazie agli scambi commerciali tra territori ed è per questo che auspico che il Governo si determini per fornire le linee guida in merito e soprattutto che decida di sbloccare la situazione, soprattutto in vista dell'estate. Se non ripartiamo non sappiamo più come mangiare. Certo attendiamo le linee guida e i parametri da parte del Ministero della Salute, ma per quanto ci riguarda dal 18 si riparte tutti. Non si può più aspettare" aggiunge Toti. 

"Sono fiducioso. Credo che questa estate, con tutte le regole del caso, la Liguria potrà recuperare quanto perso. Almeno una parte. Mi auguro che il Governo faccia rapidamente i protocolli di sicurezza. La nostra ordinanza non sarà avversiva, ma seguirà le linee guida del Governo - conclude - Stiamo dando una mano ai lavoratori stagionali e daremo un supporto per attrezzare i locali. Aumenteremo i tamponi e sottoporremo al test sierologico chi tornerà a lavorare".

Un'altra anticipazione del governatore ha riguardato proprio l'estate  2020: "Si potrà andare nelle spiagge libere che saranno controllate per garantire la distanza sociale". 

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium