/ Politica

Politica | 31 maggio 2020, 11:45

Dal 3 giugno ci si potrà spostare tra regioni: e all'estero?

Stati dell’Unione europea e quelli dell’accordo di Schengen, Gran Bretagna e Irlanda del nord, Andorra e Principato di Monaco, Repubblica di San Marino e Città del Vaticano

Dal 3 giugno ci si potrà spostare tra regioni: e all'estero?

Se dal 3 giugno saranno consentiti gli spostamenti tra regioni con l'apertura dei confini, ma s’è parlato poco di quelli verso l'estero: intanto Palazzo Chigi precisa che gli spostamenti tra regioni "potranno comunque essere limitati, solo con provvedimenti statali, in relazione a specifiche aree del territorio nazionale e secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico effettivamente presente in quelle aree".

Ma dove si potrà andare? Dal 3 giugno, secondo quanto riporta il sito governo.it, ci si potrà spostare da e verso: Stati membri dell’Unione europea; Stati parte dell’accordo di Schengen (Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera); Gran Bretagna e Irlanda del nord; Andorra e Principato di Monaco; Repubblica di San Marino e Città del Vaticano. Le persone che entrano o rientrano in Italia da questi Paesi non saranno più sottoposte a sorveglianza sanitaria ed isolamento fiduciario per 14 giorni a meno che non abbiano soggiornato in Paesi diversi nei 14 giorni anteriori all’ingresso in Italia.

E negli altri Stati? Dal 3 al 15 giugno agli spostamenti da e per Stati diversi rispetto a quelli elencati continuano ad applicarsi le stesse regole che fino al 2 giugno valgono per tutti gli spostamenti da e per l’estero; per accedere a maggiori informazioni è possibile consultare il sito del ministero degli Affari esteri e della cooperazione internazionale.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium