Genova | 02 giugno 2020, 12:24

Anche a Genova il centro-destra in piazza contro il governo (FOTO)

Politiche strutturali capaci di rilanciare l'economia e una maggiore efficienza nell'impiego delle risorse stanziate per far fronte all'emergenza sanitaria fra le principali richieste dei manifestanti

Anche a Genova il centro-destra in piazza contro il governo (FOTO)

Tanti tricolori in piazza per la manifestazione con cui il centro-destra intende lanciare un messaggio chiaro al governo e agli elettori, anche in vista delle prossime regionali: occorre maggiore incisività nel dare seguito alle promesse fatte ai cittadini in difficoltà per gli effetti del lockdown ed è necessario mettere in campo misure economiche strutturali per il rilancio dei vari comparti economici, a partire da soldi a fondo perduto alle aziende e dall'introduzione della flat tax.

Forza Italia, Lega, Fratelli d'Italia e Cambiamo, ci sono tutte le formazioni della coalizione del centro destra in piazza De Ferrari, rappresentate da decine di militanti ma anche da numerosi esponenti a livello comunale, regionale e nazionale. Oltre alle immancabili bandiere italiane anche diversi cartelli che richiamano la sospensione delle cartelle del fisco per gli imprenditori in difficoltà, una riforma del sistema di tassazione, e lo stop alla sanatoria dei lavoratori migranti.

I manifestanti si sono ritrovati di fronte al teatro Carlo Felice, per spostasi poi di fronte a Palazzo Ducale.

Redazione

Leggi tutte le notizie di LAST TRAIN HOME - DIARIO DI UN PENDOLARE ›

Last Train Home - Diario di un Pendolare

Mi chiamo Andrea Di Cesare, sono nato a Genova, dove vivo, anche se dal 2002 lavoro a Milano e dal 2011 ho iniziato la mia esperienza di pendolare tra Genova e Milano viaggiando tutti i giorni lavorativi in treno sul quale trascorro mediamente tra le 3 e le 4 ore circa.

La vita del pendolare in Italia non è affatto semplice: viaggiare quotidianamente in treno per raggiungere il tuo posto di lavoro, peraltro con frequenti ritardi e disagi di varia natura, sottrae molto tempo alla giornata e spesso ti ritrovi a pensare a come potresti impiegare in modo più gratificante tutte quelle ore trascorse sul treno. E proprio le problematicità che caratterizzano il trasporto su rotaia dei pendolari in generale, e in particolare sulla tratta Genova-Milano, mi hanno portato ad accogliere, circa due anni fa, l’invito di un caro amico ad entrare, con il ruolo di portavoce, nel Comitato Pendolari “GenovaMilano-Newsletter”, convinto del fatto che difendere e tutelare i propri diritti di cittadino e di utente implica, nei limiti delle proprie possibilità, un impegno concreto.

 “Il Diario di un Pendolare” vuole essere un modo per raccontare, anche con un briciolo di piacevolezza, le esperienze di chi utilizza tutti i giorni il treno per recarsi al lavoro, offrendo al contempo spunti di riflessione su un fenomeno importante quale è quello del pendolarismo ferroviario.

Per qualunque domanda e segnalazione relative alle tematiche del pendolarismo sulla tratta Genova-Milano potete scrivere al seguente indirizzo mail: newsletter@genovamilano.it

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium