/ Attualità

Attualità | 06 luglio 2020, 16:37

Il teatro Carlo Felice di Genova è il primo ad ottenere la ‘Biosafety trust certification’ di Rina

E il 10 luglio il pubblico potrà tornare ad ascoltare un concerto sinfonico in condizioni di assoluta sicurezza

Il teatro Carlo Felice di Genova è il primo ad ottenere la ‘Biosafety trust certification’ di Rina

La necessità di contenere il contagio del covid ha cambiato in tutto il mondo le regole di vita sociale: il settore dello spettacolo dal vivo, la cui essenza stessa coincide con la possibilità degli uomini di riunirsi in un luogo pubblico, ha dunque il dovere di dotarsi di strutture e procedure che, rigorosamente certificate, garantiscano la sicurezza di tutti i dipendenti, gli artisti e gli spettatori.

La ‘Fondazione Teatro Carlo Felice’ di Genova, fin dall’inizio dell’emergenza, s’è impegnata a pieno in questo senso intraprendendo un percorso che il 2 luglio ha portato, primo teatro al mondo, ad ottenere la ‘Biosafety trust certification’ di Rina; il sistema è applicato alle numerose attività svolte nell’ambito della missione di diffusione della cultura musicale. L’impegno della sovrintendenza e dello staff dedicato al progetto ha portato al coinvolgimento di tutte le figure che operano all’interno del teatro e lo sforzo collegiale ha dato risultati importanti: Biosafety trust certification è lo schema certificativo dei sistemi di gestione pensato da Rina per prevenire e controllare il propagarsi delle infezioni e per tutelare la salute delle persone nei luoghi di aggregazione. Si tratta di una certificazione volontaria nata con l’obiettivo d’infondere fiducia sia al pubblico che ai dipendenti, oltre che ai musicisti e agli artisti.

“Esprimo grande orgoglio – ha detto il vicesindaco di Genova Stefano Balleari – per il fatto che il teatro Carlo Felice in tema di sicurezza parta in anticipo rispetto a tutti gli altri, non solo italiani; un grande in bocca al lupo al concerto del 10 luglio”. “Esprimo grande soddisfazione – ha aggiunto Claudio Orazi, sovrintendente del teatro Carlo Felice – per il conseguimento della certificazione e colgo l’occasione per ringraziare tutti i collaboratori e i dipendenti del teatro che si sono impegnati con la società Rina in tutto il percorso delle ultime settimane; considero questo risultato ad un tempo un significativo punto d’arrivo ed un nuovo punto di partenza per impegnarci ancora di più per lo sviluppo artistico, tecnico e di sicurezza del teatro”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium