Liguria: storia e leggenda | 11 luglio 2020, 14:00

La leggenda di Alassio e l’origine del nome

L’attuale Alassio avrebbe preso il nome da una fanciulla in fuga dalla Germania che trovò la felicità in Liguria grazie ad una fuga d’amore

Giada Falletti, attrice teatrale in Liguria

Giada Falletti, attrice teatrale in Liguria

Mille anni fa in Germania viveva Alassia, una fanciulla bella ed intelligente con gli occhi celesti e i capelli lunghi e lisci. L’affascinante creatura, figlia dell’imperatore Ottone I di Germania, rincorreva il sogno di poter sposare uno scudiero imperiale; peccato che il padre non avrebbe mai permesso un’unione con uno scudiero in quanto aveva in serbo per lei un lussuoso matrimonio con un nobile amico di famiglia.

Alassia non accettò il suo destino ed insieme al suo amato scudiero organizzarono una fuga iniziando un lungo viaggio verso sud dove dopo settimane di cammino raggiunsero una terra meravigliosa, la Liguria: si stabilirono vicino ad Albenga ed iniziarono una nuova vita lavorando duramente la terra mentre il loro primogenito Aleramo cresceva felice. Passarono gli anni ed un giorno, al tramonto, si presentò in Liguria l’Imperatore Ottone I: i segni del tempo avevano cambiato il volto del padre di Alassia così riuscì a passare inosservato per ragionare accuratamente sul da farsi mentre osservava la figlia da lontano che conduceva una vita felice.

Ottone, dopo qualche giorno di riflessione, decise di chiedere consiglio al vescovo di Albenga che lo convinse non solo ad accettare di dare in sposa la figlia all’amato uomo, ma addirittura a perdonarla per la fuga dalla Germania che gli aveva procurato sofferenza per la mancanza dell’unica figlia; il nipote Aleramo venne nominato marchese del Monferrato mentre quando Alassia morì la località dov’era vissuta felice prese il suo nome: Alassio.

Ottone tornò in Germania e venne a sapere solo dopo la morte della figlia che la località aveva preso il suo nome: in onore di ciò organizzò un convoglio e ordinò di acquistare tutti i fiori coltivati nelle serre del paese rendendo Alassio una città ricca; quel convoglio, con il corpo della figlia dell’imperatore, attraversò il nord Italia e giunse in Germania tra lo stupore e l’incanto di tutti i cittadini lungo il percorso.

Per approfondire e scoprire altre storie, leggende o segreti della Liguria, sono disponibili in libreria: “Borghi imperdibili della Liguria”, “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” di Dario Rigliaco (editoriale programma editore).

Per seguire l’autore: Facebook: dario rigliaco autore

Se avete una leggenda o una storia da raccontare legata alla Liguria, potete scrivere a: dariorigliaco@gmail.com.

Dario Rigliaco

Leggi tutte le notizie di LIGURIA: STORIA E LEGGENDA ›

Liguria: storia e leggenda

Dario Rigliaco, autore, sceneggiatore e attore. Appassionato di Liguria e non solo, tra le sue otto pubblicazioni editoriali, “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” (editoriale programma editore), oltre che la sceneggiatura della serie cinematografica girata e prodotta in Liguria “Game of Kings” (D&E Animation). Tra gli altri titoli di punta “Cene medievali con delitto, racconti e avventure, storia e ricettario” (DeFerrari editore) e il romanzo “Gli eroi con la speranza nel cuore”. Suo anche “Il ponte degli angeli”, l’opera letteraria con scopo benefico dedicata alla tragedia del ponte Morandi di Genova, illustrata dai bambini.

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium