/ Attualità

Attualità | 17 luglio 2020, 15:31

“Fili, donne e connessioni”: l'arte del riscatto femminile in esposizione (VIDEO e FOTO)

È possibile visitare l’esposizione dal martedì al giovedì dalle 15 alle 18 e al venerdì dalle 9 alle 12.30 in vico Angeli 21

“Fili, donne e connessioni”: l'arte del riscatto femminile in esposizione (VIDEO e FOTO)

Coloratissime, dalle rifiniture perfette ed ecosostenibili. Sono le borse, ma anche gli zainetti e gli accessori d’arredo esposti in vico Angeli 21 in Fili, donne e connessioni”, l’iniziativa nata dalla collaborazione tra l’associazione di promozione sociale Sc’art! e il centro antiviolenza Mascherona, accomunati dallo stesso obiettivo: il riscatto sociale e l’autonomia femminile.

Tutti gli oggetti, esposti e in vendita, sono infatti il frutto della creatività e della maestria delle donne che hanno saputo reinventarsi dopo difficili esperienza di vita. Dal 2013 è nato per iniziativa di Sc’art! “Creazioni al Fresco/Rici-Bag”, il laboratorio di manufatti realizzati con striscioni pubblicitari e tela di ombrelli rotti, che oggi vanta tre sedi: all’interno del carcere di Pontedecimo, presso il Circolo Arci di Trasta e in vico Angeli, il locale cinquecentesco che Amiu ha concesso in comodato d’uso gratuito all’associazione e che oggi ospita le creazoni e il laboratorio in cui lavorano ex detenute e donne in misura alternativa alla detenzione, ospitate in strutture del centro storico.

Mentre nel 2019 è nato in collaborazione con il centro antiviolenza Mascherona “Un Ponte per l'autonomia”, ancora una volta all'interno del carcere di Pontedecimo, che rappresenta un percorso di supporto, sostegno ed emancipazione per le donne vittime di violenza.

E “Fili, donne e connessioni”, voluto da Etta Rapallo, presidente di Sc’art! insieme al direttore creativo Emanuela Musso e Manuela Caccioni, responsabile del centro antiviolenza Mascherona, rappresenta appunto quello che è il lavoro artigianale e artistico che hanno saputo compiere queste donne, anche durante il lockdown.

È possibile visitare l’esposizione dal martedì al giovedì dalle 15 alle 18 e al venerdì dalle 9 alle 12.30.

Per informazioni e aggiornamenti: pagina Facebook di Creazioni al Fresco, oppure info@scartgenova.it o chiamare il numero 3351302725.

Medea Garrone

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium