/ Politica

Politica | 18 luglio 2020, 13:41

Da inizio giugno il turismo in Liguria ‘sale’ da -90% a -48%, Berrino “Dato positivo, anche se è faticoso pensare che l’economia regionale si regga sul segno meno” (VIDEO)

I primi dati post lockdown evidenziano una netta crescita anche se il paragone con gli anni precedenti è ancora impietoso

Da inizio giugno il turismo in Liguria ‘sale’ da -90% a -48%, Berrino “Dato positivo, anche se è faticoso pensare che l’economia regionale si regga sul segno meno” (VIDEO)

In attesa del clou di agosto la Liguria inizia a fare i conti con i primi dati di un’estate 2020 tanto difficile quanto cruciale nella strada della ripresa.
Nelle settimane immediatamente successive al lockdown (inizio giugno) le presenze in regione hanno fatto registrare un clamoroso -90% rispetto allo scorso anno, dato che si è poi per fortuna invertito ‘salendo’ fino a un -48% attuale.

Fa specie pensare positivo leggendo un dato con un segno meno così pesante, ma è un primo segnale di speranza per la ripartenza del comparto sul quale si basa gran parte dell’economia regionale.
Il dato è stato annunciato dall’assessore regionale al Turismo, Gianni Berrino, a margine della conferenza stampa per la presentazione della nuova guida turistica “Riviera dei Fiori”.

Le dichiarazioni dell’assessore regionale Gianni Berrino: 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium