/ Eventi

Eventi | 28 luglio 2020, 15:58

Terzorio e Alassio: unite dall’arte fino al 25 ottobre

Inaugurata con successo la manifestazione SPIRITUM, il Respiro della Terra e la mostra personale di Elysia Athanatos

Terzorio e Alassio: unite dall’arte fino al 25 ottobre

Il primo appuntamento della rassegna Ideata e organizzata da meeTTTing point e CCP/Centro Culturale Paraxo, ha registrato una grande affluenza di pubblico. A Terzorio, presente il sindaco del paese, è stata inaugurata la mastra di Elysia Athanatos nella Gallery del meeTTTing point, in via Filippi 5, che rimarra aperta fino al 25 ottobre. La sera ad Alassio nella Fattoria dei colori si è tenuto il concerto di canto armonico con Giorgio Lombardi e Marina Michieletti, che, complice anche una serata stellata e calda, ha affascinato il pubblico presente.

“Il 2020 sarà ricordato per la “forte esperienza” che tutto il mondo ha dovuto vivere, più o meno forzatamente – dichiara l’artista Renza Sciutto animatrice della manifestazione - A testimonianza di ciò, gli appuntamenti di ‘Spiritum, il respiro della Terra’, hanno la volontà di contribuire con un messaggio positivo a iniziare nuovamente a ‘respirare’.

Da Cipro a Terzorio è il titolo della mostra inaugurata sabato e che resterà aperta fino al 25 ottobre. Solidità spirituale, potenza fisica, sensibilità sentimentale consentono a Elysia Athanatos di aderire ai territori della sua permanenza con rigorosa centralità interiore ed empatica comprensione dello spirito del luogo. Nata in Inghilterra, anni fa proveniente da Cipro, dove risiede la sua liberale e colta famiglia, residente prima a Firenze e per molti anni a Bologna, Elysia ha appreso l’arte della ceramica a Faenza e in Cina, dove frequentò pratiche, tecniche, materiali di tradizioni millenarie. E ora, grazie all’iniziativa di Renza Sciutto, approda in Liguria. Ancora, Elysia persegue l’annosa ricerca sul senso e la forma del vuoto, che culminò nelle esposizioni a Bologna presso l’Ariete arte contemporanea (2017), e a Cipro in Alpha C.K. Art Gallery (2018). Nelle forme ceramiche dove la luce diviene scultura. Nei vasi aggregati in installazioni dove le tracce dell’antico s’innervano nella memoria di grandi ceramisti contemporanei, Nanni Valentini e Luigi Mainolfi. Nella comprensione delle possibilità delle differenti terre. Questo il solco denso di pensieri e di traffici manuali di Athanatos. A Terzorio l’Artista si reca per provvigioni di argilla bianca, che è tesoro del luogo. La usa in via sperimentale per installazioni a terra in cui l’imboccatura d’oro introduce al segreto dell’oscurità luminosa. Come reperti preziosi emersi dagli scavi di un Winckelmann, come gioielli sublimi dal decoro essenziale, le opere di Elysia Athanatos segnano il confine e l’unione tra materia e indicibile”.

I prossimi appuntamenti della manifestazione sono:

·  sabato 29 agosto h. 18.30 Terzorio, centro storico con l’installazione opere “gli artisti per il museo diffuso di Terzorio” - Ingresso libero Workshop “argille naturali” con Danilo Rigon - Ingresso con prenotazione

·  16-19 settembre presso la fattoria dei colori, ad Alassio in via Rangè 101 con il Work experience di tornio e cottura in forno di carta con Terry Davies

Ingressi con prenotazione scrivendo a lafattoriadeicolori@yahoo.it o telefonando ai numeri 3475499044/3491067442

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium