/ Attualità

Attualità | 02 agosto 2020, 13:47

A Rapallo concerto dell'arpista Davide Burani e dell'organista Stefano Pellini per il festival "Armonie sacre"

Il 4 agosto nell’Antica Pieve di S. Stefano nota come ‘Oratorio dei neri’

A Rapallo concerto dell'arpista Davide Burani e dell'organista Stefano Pellini per il festival "Armonie sacre"

Il 4 agosto nell’Antica Pieve di S. Stefano nota come ‘Oratorio dei neri’ avrà luogo il secondo appuntamento rapallese del 22^ festival organistico internazionale “Armonie sacre percorrendo le terre di Liguria”: sarà protagonista il duo formato dall’arpista Davide Burani e dall’organista Stefano Pellini.

Come di consueto sarà possibile assistere al concerto anche dal giardino attiguo all’oratorio tramite un sistema di video proiezione; la manifestazione, inserita nell’ambito del progetto Fono (Festival organistico del nord ovest), si avvale del sostegno economico della Fondazione Compagnia di San Paolo, Regione Liguria, Comune di Rapallo, Centro Latte Rapallo e Lions Club Rapallo. L’evento sarà preceduto da un concerto di campane, l’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Davide Burani, dopo gli studi di pianoforte conclusi al conservatorio “N. Paganini” di Genova, s’è diplomato in arpa presso il conservatorio “A. Boito” di Parma dove ha conseguito anche il biennio di secondo livello con il massimo dei voti e la lode, ama insegnare il suo strumento e allo stesso tempo esibirsi in qualità di solista in formazioni cameristiche e collaborando con diverse orchestre; si è esibito in prestigiose sedi in Italia, in Europa (Svizzera, Francia, Spagna, Germania, Repubblica Ceca, Regno Unito, Irlanda, Austria, Belgio) e nel mondo (Cina, Giappone e Africa). Al suo attivo numerose incisioni discografiche per le etichette Velut luna, La bottega discantica, Erga edizioni musicali, Map edizioni Milano. Dal 2014 fa parte dell’Italian chamber opera ensemble ed accompagna il baritono Leo Nucci nelle sue tournée internazionali. Ha tenuto masterclass in vari conservatori italiani, insegna arpa all’istituto superiore di studi musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia.

Stefano Pellini, nato a Modena, s’è diplomato in organo col massimo dei voti, ha completato i percorsi formativi di secondo livello in discipline musicali (organo) e didattica della musica, entrambi con lode; perfezionatosi con L. F. Tagliavini, M. Torrent, A. Marcon, P. Westerbrink, B. Leighton, K. Schnorr, O. Mischiati, M. Imbruno, svolge un’intensa attività concertistica sia in veste di solista che in varie formazioni. Ha inaugurato restauri d’importanti organi storici nonché strumenti di nuova concezione, ha inciso “Riverberi, 900 e oltre” per Elegia Records, e sue registrazioni sono state trasmesse dalla Radio Vaticana; nel 2016 è uscito un cd monografico dedicato alla musica di J. S. Bach. Titolare dello storico organo cinquecentesco della Chiesa di S. Maria delle Assi in Modena al quale ha dedicato il cd “Organ music around Via Aemilia”, membro della giuria in concorsi organistici internazionali, ha tenuto circa settecento concerti in Italia e all’estero (Europa, Usa, Giappone).

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium