/ Cronaca

Cronaca | 02 agosto 2020, 14:13

Vigili del fuoco di Genova: "I colleghi critici verso l’inaugurazione del nuovo ponte non rappresentano la totalità del personale in servizio"

"Buona parte di loro sono in pensione da un periodo di tempo superiore a quello intercorso dal crollo del ponte Morandi"

Vigili del fuoco di Genova: "I colleghi critici verso l’inaugurazione del nuovo ponte non rappresentano la totalità del personale in servizio"

“Con riferimento alle notizie di stampa conseguenti al comunicato di 75 vigili del fuoco genovesi e liguri critici nei confronti della cerimonia d’inaugurazione del nuovo viadotto autostradale sul fiume Polcevera, non rappresentano in alcun modo la totalità del personale operativo ed amministrativo in servizio”: è quanto si legge in una nota del comando provinciale dei vigili del fuoco di Genova.

“Infatti, pur all'interno della libertà d’espressione, buona parte delle persone firmatarie – sottolinea la nota – sono vigili del fuoco in pensione, da un periodo di tempo abbondantemente superiore a quello intercorso dal 14 agosto 2018 ad oggi, o riconducibili ad una delle cinque sigle sindacali presenti al comando dei vigili del fuoco di Genova. Questa precisazione non modifica in alcun modo i sentimenti di vicinanza e solidarietà umana che i vigili del fuoco di Genova hanno manifestato e continueranno a manifestare verso i parenti delle 43 vittime e di tutti coloro che hanno subito gli effetti nefasti del crollo del ponte Morandi”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium